Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  itinerari  ›  artistici  ›  retabli

Retabli

Retablo del Presepio, predella (particolare), 1500 ca.
Retablo del Presepio, predella (particolare), 1500 ca.
Fra i dipinti dorati
L'itinerario permette di visitare centri e territori che, oltre alle attrattive naturalistiche e archeologiche, conservano nelle loro chiese le ricche e preziose pale d'altare quattro-cinquecentesche: i retabli. Si tratta di opere pittoriche a più scomparti raccordati da cornici e dipinti a tempera, spesso con fondi d'oro.
I colori sfavillanti di maestri misteriosiI colori sfavillanti di maestri misteriosi
Tappe: Ardara, Castelsardo, Ozieri
Le opere pittoriche di tre grandi personalità della storia dell’arte in Sardegna: il famoso retablo di Nostra Signora di Loreto, opera del misterioso quanto affascinante maestro di Ozieri, il retablo di Ardara, che con i suoi colori luminosi impressiona il visitatore, il retablo di Castelsardo, dipinto dal maestro raffinato che ha lasciato nell’isola preziose testimonianze.
Tesori pittorici nella MarmillaTesori pittorici nella Marmilla
Tappe: Gonnostramatza, Tuili, Villamar
Un viaggio tra le opere di una grande famiglia di pittori, i Cavaro, e di quello che è considerato il più misterioso tra i maestri operosi sull'Isola. Da Villamar, sede del grandioso retablo di Pietro Cavaro, per arrivare a Tuili, che ospita la scintillante opera del Maestro di Castelsardo, passando per Gonnostramatza, dove si conserva un pezzo di Lorenzo Cavaro.
Preziose collezioni nel cuore di CagliariPreziose collezioni nel cuore di Cagliari
Tappe: Cagliari
Nel cuore del capoluogo sardo è possibile fare l’emozionante conoscenza delle pale d’altare, di estrazione ispanica, che hanno impresso gli orientamenti artistici in Sardegna dal XV fino alla fine del XVI secolo. Preziose luminescenze e articolate composizioni accompagnano alla visita della Pinacoteca Nazionale di Cagliari e al Tesoro del Duomo.
Dal Maestro maiorchino ai Maestri stampaciniDal Maestro maiorchino ai Maestri stampacini
Tappe: Dolianova, Suelli
Da Dolianova a Suelli per osservare l'interessante retablo di San Pantaleo, opera di un misterioso maestro probabilmente proveniente dall'isola di Maiorca, altrettanto interessante il retablo di San Pietro, opera dei maestri stampacini, conservato nella parrocchiale omonima, che ospita anche un bellissimo retablo ligneo.
Patrimonio culturale della Sardegna