Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

25 | 27 novembre 2021

Cagliari - Oristano - San Vero Milis - Dolianova

Il 25 novembre, la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita nel 1999 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, segna anche l'inizio dei "16 giorni di attivismo contro la violenza di genere" che precedono la Giornata mondiale dei diritti umani il 10 dicembre di ogni anno, per sottolineare che la violenza contro le donne è una violazione dei diritti umani.

Giovedì 25 novembre alle 18:30 presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo di Dolianova, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, la Compagnia Salto del Delfino fa tappa dall’altra parte del Tirreno con il suo nuovo spettacolo “Affetto a doppio taglio” lettura scenica di e con Nicola Michele, un testo che si occupa della violenza di genere cercando di considerare gli aspetti storico-culturali alla base della percezione dei diritti delle donne nel periodo contemporaneo.
L’appuntamento di Dolianova sarà accompagnato da una conferenza a cura di Luisa Sassu (ANPI Cagliari) dal titolo “Parlai a lungo delle donne di tutto il mondo”, e negli spazi dell’evento sarà allestita la mostra da lei curata con il supporto di Andrea Murru, intitolata “Donne della resistenza. Madri della Costituzione” che descrive, con l’uso integrato di immagini e brani scritti, le tappe fondamentali del percorso democratico: dalla Resistenza al diritto di voto alle donne, fino alla stesura della Carta Costituzionale, che ha rappresentato l’avvio di una produzione legislativa orientata al consolidamento dei diritti civili, politici e sociali.
Lo spettacolo è a ingresso libero, con obbligo di green pass e prenotazione su WhatsApp al numero +39 393 8879311.

Locandina dell'evento (PDF)
Manifesto dell'evento (PDF)

“Affetto a doppio taglio” è realizzato con il patrocinio e sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Dolianova.

A Cagliari, presso la sede dell’Ex Manifattura Tabacchi, in viale Regina Margherita, 33 la Fondazione Sardegna Film Commission in collaborazione con l'Associazione dei sardi in Torino A. Gramsci e con Sardegna Ricerche organizza l'evento WE CAN , Mai più violenze contro le donne con l’intento di creare un momento di sensibilizzazione condivisa sulla tematica della violenza contro le donne, in occasione della giornata mondiale del 25 novembre 2021, e di valorizzare le eccellenze culturali e artistiche sarde. L’Associazione A. Gramsci, intende regalare l’opera “Symbolum” dell’artista bosana Stefania Spanedda. Symbolum è un’opera evocativa che riesce a trasmettere con immediatezza la distorsione generata da questo fenomeno. Il simbolo archetipico è spezzato, scomposto, proprio per trasmettere l’idea di sopruso e violenza che alcune donne sono costrette a subire ancora oggi.

Consulta il programma

A Oristano, il Museo Diocesano Arborense, in occasione della Giornata, ha selezionato un'artista donna e raffinata come Josephine Sassu. Le sue due opere, “My life review experience”, verranno esposte nell’ambito della mostra "Madri. Arte paesana nella ceramica moderna italiana", ad accompagnarle ci sarà inoltre una rara medaglia della prima metà dell'ottocento, voluta da Carlo Alberto, che sancisce l’abolizione del feudalesimo in Sardegna. Lo sforzo e lo slancio verso la modernità del sistema economico di allora, e di conseguenza sociale, purtroppo ancora oggi non è coinciso con un grado di civiltà che vede invece ancora la donna discriminata e privata del suo ruolo nella società, in subordine all'uomo.
Parteciperanno all’evento, che avrà inizio alle ore 10:00, degli alunni del Liceo Artistico e del Liceo Classico, sarà presente l’artista Josephine Sassu e Francesca Marras del Centro antiviolenza Donna Eleonora di Oristano che patrocina l’iniziativa.

L’esposizione sarà aperta al pubblico dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 18:00 e sarà visitabile nei giorni a seguire secondo i normali orari di apertura del museo (giovedì e venerdì dalle 17:00 alle 20:00, sabato e domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00).

Il Comune di San Vero Milis aderisce alle iniziative per la "Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne", con un incontro sul tema della violenza assistita. L’appuntamento è per sabato 27 novembre alle ore 17:00 presso la Biblioteca comunale, interverranno la Dott.ssa Francesca Marras – “L’operato del Centro Antiviolenza a supporto di donne e minori”, la Dott.ssa Eleonora Contu – “La casa rifugio: uno spazio e un luogo in cui essere finalmente bambini/e“ e la Dott.ssa Anna Lisa Carta – “Azioni a tutela dei/delle minori che assistono alle violenze: quadro normativo“.
Vuole essere un momento di riflessione e condivisione della comunità al fine di conoscere e approfondire una triste realtà sempre più diffusa.
Il numero crescente delle vittime e la consapevolezza di un fenomeno tanto diffuso quanto sommerso, sprona a capire e a cercare di saper cogliere i campanelli di allarme anche grazie all’intervento nella serata delle operatrici del centro Donna Eleonora e altre persone impegnate in prima linea che daranno un quadro aggiornato del triste fenomeno. Un modo di mostrare il supporto a chi vive situazioni di violenza e di apertura nell’accogliere e proteggere, ognuno con le proprie competenze, chi ha bisogno di aiuto.

Locandina dell'evento

L’evento è gratuito e aperto a tutti e a tutte. Si dovranno seguire le disposizioni Anti Covid-19

Contatti:
Fondazione Sardegna Film Commission
Sito web:www.sardegnafilmcommission.it/we-can
Museo Diocesano Arborense
Facebook: www.facebook.com/Museo-Diocesano-Arborense
Comune di San Vero Milis
Sito web: www.comune.sanveromilis.or.it
FacebooK: www.facebook.com/Comune San Vero Milis


Dolianova - Affetto a doppio taglio - locandinaDolianova - Affetto a doppio taglio - Manifesto

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno - Eventi | Appuntamenti in vetrina - Eventi
Consulta gli appuntamenti per mese - Eventi