Carlo Contini: L'origine è la meta - Pinacoteca Comunale do Oristano

Carlo Contini: "L'origine è la meta"

17 luglio 2021 | 9 gennaio 2022

Pinacoteca Comunale Carlo Contini - via Sant'Antonio, s.n.c. - Oristano (OR)

Una grande mostra retrospettiva commemorativa di Carlo Contini.

A cura di Giuliano Serafini,

organizzata dal Comune di Oristano con la Fondazione Oristano in occasione dei 50 anni della scomparsa del grande pittore oristanese.
"L’origine è la meta" è il titolo della mostra che sarà visitabile da sabato 17 luglio a domenica 9 gennaio 2022 nella Pinacoteca comunale intitolata proprio a Contini, nella quale saranno una novantina le opere in esposizione che raccontano un percorso artistico straordinario, che ha fatto di Carlo Contini una delle figure più complesse e significative della pittura sarda e nazionale del XX secolo.

"È un grande evento per la città che rende omaggio a uno dei suoi figli più illustri - spiega il Sindaco Andrea Lutzu -. Carlo Contini, con la sua arte, ha dato tanto a Oristano. Ci ha lasciato in eredità un immenso patrimonio culturale che la città e l’istituzione comunale custodiscono con cura e con passione vogliono promuovere".

"Il Comune di Oristano, supportato operativamente dalla Fondazione Oristano, organizza questa grande antologica commemorativa del pittore Carlo Contini nell’occasione del cinquantenario dalla morte del nostro illustre concittadino a cui è intitolata la Pinacoteca Comunale - aggiunge l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna -. La data dell’evento, in un primo tempo prevista per giugno 2020, è stata rimandata a causa della complessa situazione sanitaria che sta attraversando il nostro paese. Oggi, possiamo onorare un impegno morale verso questo grande artista e mostrare alla città una ricca collezione di opere che testimonia la grandezza di Contini. Gli enti promotori e il curatore Giuliano Serafini stanno lavorando, anche grazie alla collaborazione degli eredi Carla e Valerio Contini, perché questo importante appuntamento con l’arte possa trovare il riscontro che merita".

Le opere in mostra, provenienti da collazioni pubbliche e private, documentano i vari e spesso imprevedibili momenti del talento pittorico di Contini, un artista che come già si intuisce dal titolo della mostra - L’origine è la meta - ha sempre attinto alle proprie origini culturali e al folklore per procedere verso espressioni tra le più avanzate dell’arte contemporanea. Ed è appunto questa concomitanza di tradizione e attualità, dove le suggestioni etniche e le radici contengono come in un seme forme più vicine al sentire estetico del nostro tempo, che ha permesso al curatore di occuparsi per la terza volta dell’opera di Contini. Le altre sono state in mostre nella stessa Oristano (1998) e a Pistoia (2002).

Attraverso un ricco repertorio pittorico che dal figurativo si orienta gradualmente verso l’informale, la mostra intende evidenziare come in arte le categorie e le formule siano spesso pure convenzioni ideologiche.

"L'artista, - come scrive nel cospicuo catalogo Giuliano Serafini - esperto tra l’altro di Burri, Pistoletto e Kiefer - agisce secondo una temporalità che è storica e insieme diacronica. Come dire che sta a lui “inventare” il suo proprio tempo. In tal senso l’opera di Contini, dagli intensi ritratti giovanili alle composizioni geometrizzanti della maturità, si fa paradigma di questa affascinante, fondamentale contraddizione".

Orari visite:

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.museooristano.it

Contatti
Fondazione Oristano
Piazza Eleonora d’Arborea, 44 - 09170 Oristano (OR)
E-mail: pinacotecacarlocontini@fondazioneoristano. it
Sito web: www.museooristano.it
Tel. +39 0783 303159 - Fax 1782740952

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno - Mostre | Appuntamenti in vetrina - Mostre
Consulta gli appuntamenti per mese - Mostre