Dopo trent'anni prima

Dopo trent'anni prima

Decimo appuntamento con la cinematografia etnografica dell'ISRE.

Giovedì 26 novembre 2009, su INFOCHANNELTV (visibile in tutta la Sardegna sul digitale terrestre) alle ore 21, nel corso della trasmissione “ISRE Presenta”, andranno in onda due film prodotti dall'Istituto Superiore Etnografico della Sardegna attraverso il concorso AviSa – Antropologia Visuale in Sardegna.
Si tratta del film d'animazione Dopo trent'anni prima di Silvio Camboni, e del documentario di Fabio Calzia, Musica e Antimilitarismo in Sardegna, entrambi prodotti nel 2006.

Sinossi
Dopo trent'anni prima (14 min.)
Trent’anni nella vita di un padre e di un figlio in una storia fatta di stagioni sempre uguali spezzate solo da una fuga, quella verso un mondo nuovo e lontano. Dalla Sardegna contadina a quella industriale, dalla montagna alla città, dal pastore all’operaio: è questo il percorso di un ragazzo deciso a dimenticare, lasciando dietro di sé la paura di un’animamala e la sua ombra dolorosa per rifugiarsi in una realtà di fiamme e acciaio nel cuore metallico di una raffineria.
Attraverso le immagini e la musica ecco un racconto che supera i confini della terra e del tempo per descrivere la disumanità di una vita alienante dove la speranza, forse, appartiene al passato.

Musica e Antimilitarismo in Sardegna (37 min.)
Dice l'autore, Fabio Calzia: “L’idea del film nasce a maggio 2006, in una Sardegna improvvisamente ripiombata negli anni ’70: Arresti, perquisizioni, intercettazioni ambientali, tutte ai danni di un gruppo politico formato da studenti e lavoratori. I giornali non hanno dubbi. La Sardegna è una tana di terroristi.
Sbigottito dall’assurdità dell’inchiesta, mi è venuto in mente di documentare la maniera in cui l’esperienza musicale è vissuta in relazione ai temi di protesta nei movimenti antagonisti del centro dell’isola”.
Ne è risultata una panoramica multi/generazionale e multi/musicale con Orgosolo, il “baluardo” della Barbagia rossa, a fare da cornice. Girato e montato nel 2007 con un vivace dialogo con i protagonisti, “Musica e Antimilitarismo in Sardegna” vuole essere un ragionamento sul concetto di “impegno”, una proposta di riflessione sulla musica della Sardegna contemporanea; un mosaico di culture musicali in cui ognuno si esprime secondo i propri punti di riferimento.

Giovedì 3 dicembre “ISRE presenta” proporrà l'avventura del cinema in Sardegna raccontata dai protagonisti nel film di Giovanni Columbu, Fare cinema in Sardegna.

“ISRE presenta”Con questo ciclo di trasmissioni l’ISRE mira a garantire la più ampia diffusione della propria produzione cinematografica -principalmente incentrata sulla vita e sulla cultura tradizionali della Sardegna- realizzata sia attraverso il proprio personale sia mediante ricorso a incarichi esterni.
Anche questa iniziativa, infatti, è volta alla promozione e alla valorizzazione dell'antropologia visuale e trova una propria collocazione nella costante opera di diffusione della cinematografia antropologica in Sardegna, in Italia e nel mondo (SIEFF– Sardinia International Ethnographic Film Festival, concorso AViSa –Antropologia Visuale in Sardegna, workshop biennale sull’antropologia visuale e numerose iniziative formative nel territorio sardo e nazionale) che l’Istituto da tempo svolge.

Contatti
Istituto Superiore Etnografico della Sardegna
Via Papandrea, 6 - 08100 Nuoro
tel. 0784 242900
fax 0784 37484
e-mail: isresardegna@isresardegna.org
sito web: www.isresardegna.it

INFOCHANNELTV
e-mail: info@infochanneltv.com
sito web: www.infochanneltv.com

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese