Sa Die de sa Sardigna

Sa Die de sa Sardigna

Quest’anno la Giunta Regionale ha deciso di dedicare la giornata di Sa Die de sa Sardigna alla rievocazione del periodo storico di riferimento ovvero l’allontanamento da Cagliari dei Piemontesi, il 28 aprile 1794, quale momento più alto e significativo del cosiddetto triennio rivoluzionario sardo.

Tre giorni, il 27 e 28 aprile e il 1° maggio ricchi di appuntamenti:
- il 27 aprile 2009 sarà la giornata della rievocazione dell’allontanamento da Cagliari dei Piemontesi. A partire dalle ore 9:00, da piazza Palazzo, con il raduno degli allievi delle scuole elementari e medie e il saluto dell’Assessore della Pubblica Istruzione Maria Lucia Baire, si svolgerà l’animazione teatrale con il coinvolgimento dei ragazzi a cura della compagnia la Maschera. Si inscena il processo popolare e il corteo che accompagna il vicerè e la sua corte al porto, attraverso le strade di Castello e Marina, che culminerà con l’imbarco dei Piemontesi su un antico veliero.
- il 28 aprile 2009, in occasione della cerimonia celebrativa presso il palazzo del Consiglio regionale di via Roma, alle 10:30 seduta solenne con gli interventi della Presidente del Consiglio Regionale Claudia Lombardo e del Presidente della Regione Ugo Cappellacci e la lettura di un brano di rievocazione dell’evento storico.
Alle ore 20:30 festa popolare in piazza del Carmine con un concerto al quale prenderanno parte: Tenores “M. Pira di Bitti”, Maria Giovanna Cherchi, Marino Derosas, “Coro Ortobene” di Nuoro, Andrea Pisu e Giancarlo Seu, “Pater Mediterraneo”, “Duo Bentesoi”, “Nur”. Voce narrante Emanuele Garau
- il 1 maggio 2009 carosello dell’Arma dei Carabinieri nell’impianto comunale di atletica leggera di via dello sport, alle ore 20:30.

Consulta il programma
Consulta l'approfondimento

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese