L'Inferno…dalla Divina Commedia

L'Inferno…dalla Divina Commedia - di Aldo Sicurella

"Nel mezzo del cammin di nostra vita
Mi ritrovai per una selva oscura
Chè la diritta via era smarrita".

In questa celebre terzina si riassume l'incipit e la conclusione della grande macchina spettacolare che il Teatro Instabile presenta il 23 Giugno, in anteprima alla stampa nel suggestivo scenario del Parco Archeologico di Santa Cristina di Paulilatino. Infatti, proprio nell'Area del Pozzo Sacro, debutterà la prossima settimana, la nuova produzione L'Inferno…dalla Divina Commedia del regista Aldo Sicurella.

Si tratta di un'opera complessa, in cinque atti unici sviluppati lungo un itinerario che partirà il 26 Giugno dall'Area del Pozzo Sacro di Santa Cristina, (Paulilatino – Or), proseguirà presso il Santuario di San Costantino a Sedilo il 28 Giugno; il Nuraghe Losa, di Abbasanta (1 Luglio 2007); le Terme Romane di Fordongianus (3 Luglio) per concludersi infine il 5 Luglio, sempre a Santa Cristina nell'Area della Tomba dei Giganti e del Nuraghe.

Lo spettacolo "L'Inferno" rappresenta un progetto artistico di contaminazione fra archeologia, teatro e turismo, uno spettacolo itinerante che si compone di cinque tappe distinte e differenti, ognuna delle quali suscita molteplici sensazioni nello spettatore - visitatore, che immerso in uno scenario naturale, metaforico e irreale, sperimenta l'emozione della storia. A rendere ancora più suggestiva questa performance contribuiranno una sapiente illuminazione con particolari effetti speciali e la presenza di un ensamble musicale, composto da archi, un’arpa e un cantante lirico.

Il contesto in cui nasce l'idea di questa complessa produzione è la Misura 1.3 "Valorizzazione delle risorse naturali e culturali", Azione 1.3.B – "Interventi di valorizzazione del patrimonio culturale", Intervento 1.3.B.2 "Lasciare un segno per disegnare un sogno" – "Creatività, Tradizione, Responsabilità, Sviluppo" promossa dal GAL MBS, per la quale il Teatro Instabile, Teatro Stabile di Innovazione, riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Sardegna, cura la direzione artistica del progetto "Lasciare un segno per disegnare un sogno", che coinvolge attivamente sei Comuni della provincia di Oristano: Paulilatino (capofila), Abbasanta, Fordongianus, Ghilarza, Norbello, e Sedilo.
Questa particolare azione culturale si sviluppa in tre distinte attività strettamente interrelate fra loro: il Teatro Scuola (a cui hanno aderito gli alunni, delle scuole di ogni ordine e grado, residenti nei 39 Comuni che fanno parte del GAL MBS), Piazza e Cultura e l'Archeoturismo, agendo quindi su differenti livelli. Tra i molteplici obiettivi che si prefigge il progetto, va segnalato il rafforzamento del cooperativismo e della sinergia fra le varie entità coinvolte, attraverso l'attuazione di una serie di iniziative che riconoscano alla cultura il ruolo di volano per l'economia oristanese.

Contatti
Teatro Instabile
Teatro Stabile D'Innovazione
Vico Angioj, 5
09070 Paulilatino
tel. 0785 566036
Fax 0785 566142 - 347 0827343
sito internet: www.teatroinstabile.it
e-mail: ufficio.stampa@teatroinstabile.it

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese