Racconti, visioni e libri bestiali

Cagliari, 9-12 ottobre 2008

Il festival, presieduto dallo scrittore israeliano David Grossman, è ideato e organizzato dalla Cooperativa Tuttestorie in collaborazione con il Centro Regionale Documentazione Biblioteche per Ragazzi della Provincia di Cagliari, con il Comune di Cagliari, con lo scrittore Bruno Tognolini e con Vittoria Negro, responsabile dei rapporti con le scuole. Fra le altre istituzioni coinvolte: la Regione Autonoma della Sardegna e la Fondazione Banco di Sardegna.
La terza edizione intitolata "Bestival. Racconti, visioni e libri bestiali" si terrà a Cagliari dal 9 al 12 ottobre 2008 negli spazi del Centro Culturale Exmà e della Piazza San Cosimo (Zigzag).
Il festival, presieduto dallo scrittore israeliano David Grossman, è ideato e organizzato dalla Cooperativa Tuttestorie in collaborazione con il Centro Regionale Documentazione Biblioteche per Ragazzi della Provincia di Cagliari, con il Comune di Cagliari, con lo scrittore Bruno Tognolini e con Vittoria Negro, responsabile dei rapporti con le scuole. Fra le altre istituzioni coinvolte: la Regione Autonoma della Sardegna e la Fondazione Banco di Sardegna.

Il tema scelto per la prima edizione è stato quello delle Grandi Domande: "Quante fragole crescono in mare?" e prende il titolo da una filastrocca di Gianni Rodari «Un tale mi venne a domandare: quante fragole crescono in mare? E io gli ho risposto di mia testa: quante sardine nella foresta».

La seconda edizione del Festival aveva come tema "W la libretà! Racconti visioni e libri disubbidienti". "Libretà" è una parola sbagliata, ma suggerisce che libri e libertà sono, se non fratelli, forse cugini. È una disubbidienza alle regole della scrittura, che scambiando di posto una R e una E dice due cose invece che una: "W i Libri!" e "W la Libertà!".

La terza edizione intitolata "Bestival. Racconti, visioni e libri bestiali" si terrà a Cagliari dal 9 al 12 ottobre 2008 negli spazi del Centro Culturale Exmà e della Piazza San Cosimo (Zigzag), con il Patrocinio dell'Ufficio Scolastico Regionale.Come nelle passate edizioni alle scuole saranno dedicate due giornate, il 10 e l'11 ottobre: 150 classi, dalla scuola dell'infanzia agli istituti superiori di tutta la Sardegna, sono invitate a scegliere sin d'ora fra i diversi tipi di attività proposte nel fitto programma di incontri con scrittori e illustratori italiani e stranieri, spettacoli di narrazione, musica, poesia e laboratori scientifici.