Porto Torres, Città Romana e Parco Archeologico di Turris Libisonis - Foto © MIBACT, Polo Museale della Sardegna

Porto Torres, Antiquarium Turritano e zona archeologica

Tipologia: Archeologia

Informazioni
Indirizzo: via Ponte Romano, 99 - 07046 Porto Torres
Tel. +39 079 514433
Ente titolare: Ministero della Cultura
Ente gestore: Direzione regionale Musei Sardegna
Orari:
estivo
MA-SA 09:00-16:00
L'ultimo ingresso al museo è alle ore 15:00. L'area archeologica sarà invece visitabile, solo su prenotazione, alle ore 9:00, 10:30, 12:00 e 15:00.
Biglietto:
Intero - euro 4,00 - adulti
Ridotto - euro 2,00 - minori sino ai 12 anni e gruppi oltre 10 persone.
Cumulativo intero - euro 7.00 - adulti, visita al Museo Antiquarium e area archeologica di Turris Libisonis
Gratuito - gruppi, un biglietto gratuito ogni 10 persone
Gli ingressi saranno contingentati e sarà obbligatorio indossare la mascherina durante tutta la visita. Sarà necessario essere in possesso del GREEN PASS.
E-mail: drm-sar.museoarcheo.portotorres@beniculturali.it
Sito web: musei.sardegna.beniculturali.it
Facebook: www.facebook.com/antiquariumturritano

Il museo
L'antiquarium, attiguo all'area archeologica detta "Palazzo di Re Barbaro", espone i reperti archeologici provenienti dagli scavi della città romana di Turris Libisonis. I materiali rinvenuti in area urbana, ceramiche d'uso, utensili vari, suppellettile votiva e cultuale, ma anche statue onorarie del I e III sec. d.C., are votive, iscrizioni, urne cinerarie, mosaici e intonaci affrescati, testimoniano la vitalità di una città commerciale. L'area del Palazzo di Re Barbaro ha restituito molti reperti interessanti fra cui un altorilievo rappresentante Cautopates, frammenti di statue e lastre iscritte, tubi fittili e plumbei usati come condutture idriche. Completano il quadro insediativo i corredi funerari provenienti da diverse necropoli, come quella occidentale costituita da sepolture alla cappuccina e a cassone e da ipogei decorati con motivi pittorici e plastici, o dalle necropoli di Monte Angellu, Tanca Borgona e Scoglio Lungo. Un mosaico funerario policromo paleocristiano con iscrizioni dedicatorie che ricordano i coniugi Settimia Musa e Dioniso proviene dalla zona di Balai. Nell'antiquarium è esposta inoltre una collezione comunale costituita da reperti databili dall'età nuragica alla tarda età imperiale.

Perché è importante visitarlo
Il museo è attiguo ad un'area archeologica con strade, tabernae e area termale.

Servizi
Percorso di visita per bambini, visite guidate.
Noleggio audioguide. Orari fissi visite guidate all'area archeologica di Turris Libisonis: periodo estivo 09:00, 10:30, 12:00, 15:00; periodo invernale 09:30, 11:00, 12:00, 15:00, 15:45, 16:30. Il numero massimo di visitatori per scaglione è di 20-30 persone per gruppo.

Consulta le pagine
Città Romana di Turris Libisonis

Vedi su mappa