Cagliari, Mattatoio - particolare della facciata, scultura

Cagliari, Mattatoio


Informazioni
Indirizzo: via San Lucifero, 71 - 09127 Cagliari
Tel. +39 070 666399
Cell. +39 346 6673565
Ente gestore: Consorzio Camù - Centri d'Arte e Musei
Orari:
MA-DO 09:00-13:00 e 16:00-20:00
Biglietto:
Intero - euro 5,00 - adulti
Ridotto - euro 3,00 - studenti sino ai 26 anni, adulti oltre 65 anni, Forze dell'Ordine, gruppi di almeno 10 persone
Ridotto - euro 1,00 - gruppi scolastici di almeno 10 studenti accompagnati da insegnante
Gratuito - minori sino ai 6 anni, accompagnatori di gruppi di almeno 10 persone (1 omaggio per gruppo), insegnanti accompagnatori in visita con gli studenti, disabili e accompagnatore
E-mail: exma@camuweb.it - info@exmacagliari.com
Sito web: http://www.exmacagliari.com
Facebook: https://www.facebook.com/exmacagliari
Twitter: https://twitter.com/ExmaCagliari

Il contesto ambientale
Il mattatoio è compreso nel quartiere storico di Villanova. Attualmente ospita la sede dell'EXMA (Exhibiting and Moving Arts), uno dei più importanti centri d'esposizione di Cagliari. Centro sperimentale, didattico, divulgativo e multimediale.

Descrizione
La costruzione del mattatoio di Cagliari risale a metà dell'Ottocento. Fu progettato intorno al 1845 dal capitano Domenico Barbino. Il repertorio neogotico è presente nelle aperture ad arco acuto, negli archi ciechi decorativi, nelle torrette "medioevali".
Il progetto originario prevedeva un caseggiato al centro di un vasto piazzale e quattro edifici minori agli angoli del recinto; un'enorme cisterna, situata nello spazio aperto, assicurava l'approvvigionamento idrico per le attività mattatoie. Il complesso si estendeva su una superficie più ampia, ridotta a causa dei lavori di ampliamento della via Sonnino effettuati negli anni trenta del Novecento. In quell'occasione furono demoliti gli ambienti angolari addossati alla cinta muraria, speculari a quelli ancora visibili sulla via San Gregorio Magno. L'ingresso principale era in via San Lucifero, costituito da un ampio portale, decorato da una protome bovina al centro, e da due di montone ai lati, tutte in marmo. Il mattatoio fu attivo dal 1966, data in cui fu completato il nuovo edificio in via Po.

Servizi
I servizi sono erogati nell’ambito delle attività dal Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà.

Consulta le pagine
Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà

Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della "Storia dell'arte in Sardegna" sull'architettura sei-ottocentesca (1992).

Bibliografia
F. Masala, "Il quartiere e la sua storia", in Cagliari. Quartieri storici. Villanova, Cinisello Balsamo, A. Pizzi, 1991, pp. 23-106;
M. Pintus, "Architetture", in Cagliari. Quartieri storici. Villanova, Cinisello Balsamo, A. Pizzi, 1991, pp. 107-168;
S. Naitza, Architettura dal tardo '600 al classicismo purista, collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 1992, sch. 92.

Come arrivare
L'ex mattatoio sorge all'incrocio tra via San Lucifero e via Sidney Sonnino e ospita oggi il Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà.

Vedi su mappa