Carnevale di Olzai

Si rinnova l'appuntamento con il Carnevale tradizionale di Olzai

Nelle giornate di martedì 17, mercoledì 18 e domenica 22 febbraio, dal primo pomeriggio fino a tarda notte, nelle strade di Olzai si ripeterà la tradizionale e allegra "invasione" delle maschere tipiche locali, dietro le quali in origine si celavano solo uomini.

Sos Murronarzos, con i volti anneriti dal sughero bruciato e coperti da maschere di legno a forma di musi di porco o di cinghiale, gli allegri Sos Maimomes, mezzo uomini e mezzo fantocci con quattro braccia, quattro gambe e due teste che rappresentano la fertilità umana, e Sos Intintos, travestiti da vedove a lutto per la morte del carnevale, balleranno in piazza e per le vie del paese le danze sarde ed entrano nelle case, accompagnati da "su portedore", l'unico a viso scoperto che garantisce per gli altri, resi irriconoscibili dalle maschere.

Mercoledì 18 il programma del carnevale olzaese propone la particolare "riunione de Sos Intintos", mentre per la domenica 1° marzo, successiva a quella dei festeggiamenti tradizionali, è prevista una sfilata di maschere tradizionali barbaricine.

Per avere informazioni sui carnevali barbaricini è possibile contattare il numero verde 800 88 11 88.

Consulta la sezione Carnevale di Olzai

elenco completo