Sa Filonzana di Ottana

Un concorso per artisti e designer per rappresentare il carnevale di Ottana

Boes e Merdules, ma non solo. La varietà di maschere - finemente intagliate nel legno e dipinte - che il carnevale di Ottana propone è il risultato di stratificazioni culturali e identitarie. Durante il carnevale, l’uomo e l’animale, legati da una stretta relazione che dura da secoli in Sardegna, sono parte di una scena teatrale. Le maschere rappresentano questo legame.

Anche quest’anno la festa inizia la notte del 16 gennaio attorno ai fuochi di Sant’Antonio, quando compaiono le prime maschere. L’atmosfera carnevalesca vera e propria si respirerà poi domenica 3 febbraio quando i Boes e i Merdules si esibiranno per le vie del paese, lunedì 4 febbraio, giornata tutta dedicata ai bambini e martedì 5 (Martedì Grasso).

La novità di questa edizione 2008 è un concorso nazionale dedicato al carnevale, intitolato “Un viaggio nel tempo del sogno”, a cui potranno partecipare artisti e designer che proporranno opere su questo tema. La gara è aperta anche a studenti e diplomati dell’Accademia di Belle Arti e di Licei Artistici, free lance, studi e agenzie di grafica e più in generale a persone che possano attestare percorsi formativi in ambito artistico.

Per tutti gli interessati, la scadenza di consegna delle domande di partecipazione è fissata per il 25 gennaio. Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione e sui premi è possibile ciccare sul sito del carnevale www.carnevaleottana.it.

Vai alla sezione Carnevale di Ottana

elenco completo