Dorgali-Cala Gonone, Museo della Foca Monaca

Dorgali-Cala Gonone, Museo della Foca Monaca

Tipologia: Storia naturale e scienze naturali

Informazioni
Indirizzo: viale Bue Marino, 1 - 08022 Dorgali - località Cala Gonone
Cell. +39 346 0366858
Ente titolare: Comune di Dorgali
Ente gestore: C.E.A.S Cala Gonone
Orari:
LU-DO 09:00-12:30 e 14:30-17:00
Aperto su prenotazione
Biglietto:
Intero - euro 5,00 - adulti
Ridotto - euro 3,00 - minori e gruppi
Gratuito - minori sino ai 3 anni, disabili
E-mail: ceacalagonone@tiscali.it
Sito web: www.ceafocamonaca.it

Il museo
Il museo è ubicato al centro del paese, al primo piano di una struttura che ospita, al piano terra, la scuola materna. Sono esposti pannelli, fotografie e diorami che presentano la ricostruzione dei vari paesaggi montani, d'altopiano, marini, fluviali e palustri e le specie animali e vegetali che lì vivono, alcune delle quali molto rare, se non uniche.
Uno spazio è dedicato al Supramonte, habitat naturale dei grandi uccelli quali aquile, grifoni e gipeti; c'è poi il diorama dei grandi mammiferi nel quale si trovano esposte le figure imbalsamate del cervo sardo, di daini, mufloni e cinghiali e quello dei piccoli animali del bosco e dei predatori notturni, quali ghiro sardo, gatto selvatico, martora e barbagianni, gufo e civetta. Sono ricostruiti anche gli ambienti delle zone palustri, acquatiche e di scogliera nelle quali è possibile ammirare il falco della regina, ma anche il fenicottero rosa, vari tipi di anatre e la tartaruga marina "Caretta caretta" la cui femmina, nelle notti di fine estate, risale dal mare e, nella spiaggia sabbiosa, scava delle fosse per deporvi le uova. Chiudono il percorso la ricostruzione multimediale dell'ambiente sottomarino del golfo di Orosei, dove è possibile compiere una vera e propria immersione virtuale e la sala della foca monaca dove è stata riprodotta una grotta che accoglie la foca ed il suo cucciolo.

Perché è importante vistarlo
Tra i mammiferi marini, la foca monaca è una specie tra le più rare al mondo. Un tempo viveva numerosa nella grotta del Bue Marino, da dove si allontanò per l'eccessiva presenza dell'uomo; in anni recenti, sporadicamente, è stata nuovamente avvistata nelle coste sarde.
Il museo documenta l'ambiente naturale del territorio dorgalese con i suoi paesaggi montani e marini che rappresentano, per gli aspetti geologici e botanici, un vero e proprio museo a cielo aperto.

Servizi
Accessibilità fisica facilitata per visitatori con esigenze specifiche, laboratori didattico-educativi, percorso di visita per bambini, visite guidate.
La C.E.A.S, in collaborazione col Consorzio Noleggiatori Cala Gonone, offre pacchetti Edumare, al costo di euro 20,00 comprendenti: lezione, visita al Museo, Grotte del Bue Marino e Cala Luna.

elenco completo