Limbas de minoria in s'Europa otzidentale

Su fenòmenu de sa presèntzia de unas cantas minorias linguìsticas, sena pro custu isulare sa Sardigna, nde faghet una realidade europea plurilinguìstica "de plein droit". Dae tempus difatis s'Unione europea si medit cun custas problemàticas chirchende in onni manera de tutelare e difèndere su plurilinguismu garantidu fintzas dae sas espressiones linguìsticas de minoria.

Bevendo nell'osteria di Stefano Dore. Si canta a tenore (foto di Zedeler Sara Ruth)

Canto a tenore

Col termine "tenore" (in alcuni paesi si usano i sinonimi "cuncordu, cussertu, cuntzertu, cunsonu, cuntrattu") si intende sia il canto stesso sia il coro di quattro cantori che lo esegue. Questi quattro cantori svolgono ruoli distinti e molto specialistici. Nel complesso il canto a tenore può essere descritto come un canto solista accompagnato "ad accordi" ("corfos") da un coro a tre parti vocali.

Contatti

Associazione Turistica Pro Loco
via Sassari 1, Ovodda
tel. 0784 549170

Oristano, chiesa di Santa Chiara, 1343-1348

Architettura gotico-italiana

La caduta del giudicato di Cagliari in mano pisana, nel 1258, è la premessa storica per la costruzione della cattedrale di Santa Maria e della cinta muraria del quartiere di Castello, che si conclude nel 1305-07 con le torri di San Pancrazio e dell'Elefante, progettate da Giovanni Capula e tuttora superstiti.