Spagnoli in Sardegna

Bisogna attendere i primi anni del Cinquecento per assistere alla formazione di una scuola pittorica locale che ha il suo massimo esponente in Pietro Cavaro, membro di una famiglia di pittori cagliaritani attivi per oltre un secolo nelle botteghe del quartiere di Stampace.

Veduta aerea della marina di Castelsardo

Linee guida del Piano paesaggistico

Le Linee guida per la predisposizione del Piano paesaggistico regionale sono state un importante documento di indirizzo che pone il paesaggio come principale riferimento strategico della pianificazione, sottolineando la ricchezza, la diversità e la dinamicità delle sue componenti antropiche e naturali. Dominante è il rilievo dato agli elementi identitari del paesaggio sardo.

I sarcofagi

L'ambito funerario ha spesso rappresentato, in varie epoche, un'occasione importante per la realizzazione di opere d'arte su richiesta di ricchi committenti. È anche il caso del mondo romano. Particolarmente significativi in questo senso appaiono i sarcofagi, ossia una sorta di "casse" realizzate in pietra di un certo pregio (come il marmo) allo scopo di contenere i resti di un defunto.

Iglèsias, edifìtziu mineràriu de Nèbida

Mosàicu de sas emergèntzias istòricu-culturales

Su mosàicu de sas emergèntzias istòricu-culturales est un'istrumentu de iscumbatamentu de su patrimòniu identitàriu de sa Sardigna, chi si proponet comente aina base pro lèghere sos paesàgios culturales de s'ìsula, cunsighèntzia de sa firma de unu protocollu de intesa intre Regione, Provìntzias, Soprintendèntzias, Archìvios de Istadu.