Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  percorsi virtuali  ›  aree archeologiche  ›  bonorva, necropoli di sant'andrea priu

Bonorva, Necropoli di Sant'Andrea Priu

Esterno della "Tomba del capo"
Esterno della "Tomba del capo"

La necropoli a camere ipogeiche di Sant'Andrea Priu è costituita da una ventina di tombe; di queste tre sono le più importanti e meglio conservate.
La "tomba del capo" è una struttura monumentale scavata nella roccia: la tomba si sviluppa in senso longitudinale, ma con importanti sviluppi laterali; in tutto si tratta di 18 ambienti.
L'accesso è dato da un atrio che porta in un vano semicircolare il cui soffitto è lavorato con fasce radiali a rilievo che simulano le travi di legno della copertura reale delle capanne.
Dopo questo vano si trovano in asse due altri vani rettangolari, ognuno con due colonne, da cui si accede ad altre stanze più piccole, che a loro volta conducono ad altri ambienti, con loculi e piani per la deposizione dei defunti.
La "tomba a capanna circolare" presenta nell'ingresso fossette per offerte ricavate nel pavimento, fossette presenti anche nella cella vera e propria. Il soffitto della cella circolare, a forma conica, è anch'esso decorato in modo da rappresentare il tetto di una capanna.
La terza tomba ("tomba a camera") è a pianta rettangolare ed è coperta dalla raffigurazione di un soffitto architravato a doppio spiovente, sostenuto da due pilastri.
La datazione delle tombe si colloca dalla fase finale della Cultura Ozieri in poi, quando vengono realizzate molte delle aggiunte dei vani più piccoli.


Patrimonio culturale della Sardegna