Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  appuntamenti  ›  la musica del mare

La musica del mare


Roberto Soldatini
Roberto Soldatini presenta La musica del mare (Nutrimenti) sabato 20 agosto alle 19 al Carcere dell'Asinara e martedì 23 agosto alle 20 al Museo della Tonnara di Stintino.

Una barca e un violoncello, niente di più. La scoperta che fra la musica e l'andare a vela corre un'armonia perfetta. Roberto Soldatini, direttore d'orchestra, compositore e violoncellista, ha deciso di fare della barca la propria casa e di salpare alla volta dell'Oriente in compagnia di 'Stradi', il suo violoncello. In La musica del mare racconta il viaggio, quello a bordo di Denecia, che lo ha condotto dall'Italia a Istanbul approdando nelle più belle isole dell'Egeo. Il libro sarà presentato nell'ambito della quarta edizione di Éntula, il festival letterario diffuso organizzato dall'associazione Lìberos.

Il primo appuntamento è per sabato 20 agosto alle 19 all'Asinara, nel carcere di Fornelli per una serata organizzata in collaborazione coi il Festival Pensieri e Parole. Libri e Film all'Asinara. Martedì 23 agosto si replica alle 20 al Museo della Tonnara di Stintino.

LA MUSICA DEL MARE è il racconto di una scelta di mollare gli ormeggi unica nel suo genere. Quella di un musicista che non ha messo da parte il suo passato, che continua a fare concerti e insegna in Conservatorio, ma che ha scelto uno stile di vita nuovo, e mostra orgoglioso la carta d'identità che, prima in Italia, porta come indirizzo la banchina del porto di Napoli dove Denecia è ormeggiata. Una scelta estrema vissuta senza enfasi, ma con inesauribile curiosità. Così il viaggio diventa esplorazione, occasione di incontro, scoperta di sé e dei propri limiti. Giorno dopo giorno, il musicista si trasforma in marinaio. E la barca diventa il suo mondo.

ROBERTO SOLDATINI, direttore d'orchestra, compositore e violoncellista, è nato a Roma nel 1960. Dal 1984 insegna violoncello al Conservatorio di Musica. Nel 1989 è stato scelto da Giuseppe Patanè come suo assistente, e successivamente da Myung-Whun Chung all'Opéra di Parigi. Come direttore, ha guidato le orchestre di alcune delle maggiori istituzioni europee e americane. Attualmente vive sulla sua barca a vela, alternando ogni anno sei mesi di navigazione in solitario a sei mesi in porto per svernare.

Contatti
Ufficio Stampa
Paola Pilia
cell. 349 7346452

Il Festival Éntula è organizzato dall'associazione culturale Lìberos con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna - Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e Assessorato del turismo, artigianato e commercio, Fondazione di Sardegna e Sardex.
Consulta gli appuntamenti per mese
gen - feb - mar - apr - mag - giu - lug - ago - set - ott - nov - dic
Patrimonio culturale della Sardegna