Capitani coraggiosi 2014

Capitani coraggiosi 2014

Cagliari, Teatro La Vetreria

Prende il via Domenica 5 gennaio Capitani Coraggiosi 2014, la stagione di Teatro dedicata ai ragazzi promossa e organizzata dal Cada Die Teatro. In cartellone fino al mese di marzo spettacoli, animazioni, laboratori, giochi e merende per i bambini. Tutte le domeniche i piccoli spettatori potranno vivere gli spazi della Vetreria di Pirri per incontrarsi e condividere esperienze dal pomeriggio fino a sera, grazie ad una interessante collaborazione tra il cada die teatro, c.e.m.e.a centro di esercitazione ai metodi dell’educazione attiva, Cagliari per i bambini ed altri ancora. La rassegna ospiterà, a partire dal primo pomeriggio, laboratori e spazio ludico, una merenda golosa e infine lo spettacolo. Dopo il successo delle precedenti edizioni, anche quest’anno Capitani Coraggiosi propone l’iniziativa Colora il tuo spettacolo, grazie alla quale i bimbi potranno realizzare dei disegni che verranno esposti durante la manifestazione in una mostra che verrà allestita ad hoc negli spazi della Vetreria; in palio alcuni biglietti omaggio per i disegni più fantasiosi. Domenica 5 gennaio, debutta Alì Babà e i Quaranta Ladroni, nuova fiaba musicale del compositore Angelo Sormani, frutto di una rinnovata collaborazione tra il Cada Die Teatro e la Banda Comunale G.Verdi di Sinnai. La fiaba musicale, liberamente ispirata ad uno dei più bei racconti della letteratura persiana, si propone di avvicinare i più giovani alla musica e al teatro.

Domenica 12 gennaio, capitani coraggiosi raddoppia e propone un doppia programmazione al mattino (ore 11) e al pomeriggio (ore 17.30). Protagonista della lunga giornata la pluri premiata compagnia pugliese La Bottega degli Apocrifi che porterà in scena Nel Bosco Addormentato, vincitore del Premio Eolo come migliore novità 2011, del Premio Uccellino Azzurro 2011 e del Premio Rosa d’Oro 2010. La messa in scena è liberamente ispirata a Charles Perrault, ai fratelli Grimm, a Tahar Ben Jelloun, a Giambattista Basile, a Italo Calvino e a tutti coloro che un giorno nel bosco hanno incontrato la Bella Addormentata e ce l'hanno raccontato”. Lo spettacolo comincia in una notte di luna piena, nel castello di una regina che sogna di avere una figlia. La fata Bianca esaudirà il suo desiderio, ma lancerà al contempo una maledizione sulla principessa che, a sedici anni, si pungerà un dito e...

Il 19 gennaio gradito ritorno a Capitani Coraggiosi per la Ditta Vigliacci che presenterà il suo nuovo spettacolo dal titolo Vigliacci in fabula liberamente ispirato ai racconti visionari di Rohal Dahl. I due fratelli Vigliacci tornano in scena con altri aneddoti della loro vita e ricordano con piacere il momento della buonanotte e della storia prima di dormire. Ma purtroppo entrambi si ricordano una versione diversa delle storie, fino all'arrivo di Oscuro Vigliacci, cugino e poeta di famiglia che ha ritrovato il grande libro delle favole di Nonno Vigliacci. I tre personaggi attraverso cambi di costume, numeri circensi e clownerie danno vita a nuove favole e a nuove storie.

Domenica 26 gennaio, la compagnia leccese Principio Attivo Teatro porterà in scena La bicicletta rossa vincitore del Premio Eolo Awards 2013 per la migliore drammaturgia e di una menzione speciale all'interno del Festival festebá 2012 di Ferrara. Una fiaba moderna capace di parlare dell’oggi attraverso i racconti di Marta, la piccola protagonista; le vicende di cui Marta parla appartengono al nostro tempo pur essendo incastonate in un’epoca indefinita e lontana. La famiglia di Marta per vivere mette le sorprese negli ovetti di cioccolato ma a complicare la sua vita, come quella di un intero paese, c’è BanKomat il personaggio negativo, proprietario di tutto e nulla può essere fatto senza pagare qualcosa a lui…

Domenica 2 febbraio il Cada Die Teatro presenta la sesta avventura del coraggioso Gufo Rosmarino, tratta dall’ultimo racconto di Giancarlo Biffi Rosmarino al gran circo dei pinguini (pubblicato dalle edizioni Segnavia e illustrato da Valeria Valenza). Una dolce intrepida storia d’amicizia e fratellanza, sulle ali dell’avventura attraversando il profondo cuore dell’affetto. “Mio mio, tuttomio! Mio mio, tuttomio!” sentì mormorare Gufo Rosmarino. Ma da dove provenivano e a chi appartenevano quelle voci? Ma soprattutto i due pinguini Ric e Pic, alette costantemente in movimento e musetti sempre allegri, dov’erano finiti? Chi li aveva visti?

Domenica 9 febbraio - gli alunni più giovani della Scuola di Arti Sceniche La Vetreria, diretti da Silvestro Ziccardi nell’ambito del corso “Il gioco del teatro” presentano Cipì; protagonisti della messa in scena un gruppo di bambine e bambini dai 6 ai 10 anni giocheranno con il teatro, lo faranno per altri bambini venuti per conoscere una nuova storia. “Siamo partiti dalla storia che alcuni anni fa Mario Lodi, un bravo maestro di scuola, aveva scritto insieme ai suoi bambini. Le buone storie sono semi che volano lontano e generano altre storie nei luoghi in cui si posano; cosi questo seme caduto tra i bambini della Scuola di Arti Sceniche della Vetreria, ha trovato un terreno fertile”. Cipì parla di pulcini che vogliono imparare a volare, e che grazie all’intelligenza, alla curiosità e alla capacità di lavorare insieme, riescono a difendere la vita e le cose che più amano.

Domenica 16 febbraio il Cada die teatro presenta il fortunato Più veloce di un raglio, liberamente tratto dal racconto “L'asino del gessaio” di Luigi Capuana. Molti si chiedono perché gli asini hanno le orecchie lunghe. Alcuni dicono che gli asini sono delle zucche vuote, e a furia di tirargliele queste sarebbero cresciute. Ma noi non siamo d'accordo. Gli asini ci hanno sempre aiutato fin da tempi antichissimi: hanno arato i campi, tirato carri e carretti, girato la macina per la farina, il frantoio per l'olio, hanno fatto giocare generazioni di bambini. Noi crediamo che in tutto questo tempo, hanno ascoltato cosi tanto, che le loro orecchie sono cresciute proprio a furia di ascoltare storie; ed ora infatti ne conoscono tantissime. Storie di uomini e donne e ovviamente: storie d'asini. È stato proprio un asino a raccontarci la storia di Più veloce di un raglio... a noi è piaciuta tanto che abbiamo deciso di raccontarvela.

Il 23 febbraio la compagnia sassarese La Botte e il Cilindro propone Cartacantastorie, uno spettacolo di immagini e musiche, in cui le melodie che tutti i bambini conoscono diventano lo spunto narrativo per questa divertente messa in scena dedicata a tutti. Un viaggio coinvolgente fra le canzoni più note di Angelo Branduardi, o di Sergio Endrigo con Vinicius de Moraes e Gianni Rodari, arrangiate per l’occasione dal maestro Mario Mariani.

DOMENICA 2 MARZO sarà la volta de L'omino di neve, del Teatro Tages di Quartu S. Elena. In scena le bellissime marionette a filo e i pupazzi da tavolo di Agostino Cacciabue e Rita Xaxa. L’omino di neve è una storia di conoscenza, d’amicizia, d’attesa e di sorpresa. Due animatori costruiscono un pupazzo di neve, questa nuova presenza cattura l’attenzione di una bimba e un piccolo coniglio, tra i tre nasce una sincera amicizia. Un lupo affamato si aggira per la scena e cattura il piccolo coniglio. L’inverno finisce, la primavera è vicina e il disgelo avanza e … … … il lieto fine è garantito. La storia è senza parole, raccontata solo con musiche e movimento delle marionette.

Domenica 9 marzo Lucio l’asino del Cada Die Teatro chiuderà l’edizione 2014 di Capitani coraggiosi, spettacolo liberamente tratto da “Pinocchio” di Collodi.

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese