Fiera Santa Lucia

Fiera di Santa Lucia

A pochi passi da Serri, all' incrocio tra la s.s. 128 e la s.s. 198, sorge un ampio complesso nel quale, la terza domenica di maggio e di settembre, vi si svolge la Fiera di Santa Lucia, importante manifestazione del territorio e dell' Isola, che vanta antiche origini. Si racconta infatti che spontaneamente si verificavano in queste terre, raduni di bestiame: fu per questo motivo che negli anni '20 del secolo scorso, il consiglio comunale deliberò sull' istituzione della fiera zootecnica di Serri, che assunse da subito larga importanza, superando nel numero di capi, la ben nota fiera di S. Croce di Oristano. Per lungo tempo è stata baricentro di vendita e commercio del bestiame, per le genti di tutta la Sardegna; ma oggi, a causa dell' utilizzo delle macchine in agricoltura, l' evento fieristico di Serri è soprattutto vetrina per i prodotti eno - gastronomici e artigianali, e mezzo di promozione turistica e culturale del territorio, al quale fanno da cornice una serie di manifestazioni, legate anche alla presenza degli animali.

Accanto all' area, si trova la caratteristica chiesa campestre di Santa Lucia, in un ambiente del tutto agreste, caratterizzata da una sola navata, con altare centrale e arco a tutto sesto che delimita il presbiterio.
Caratteristico è il coro in legno e, sulla facciata, la presenza di una campana in bronzo che richiama ogni anno numerosi fedeli, devoti alla santa martire protettrice della vista. Durante i quattro giorni di festa, vi si svolgono tutte le celebrazioni liturgiche, che hanno inizio il sabato con l'arrivo dal paese del simulacro in processione, accompagnato dai gruppi folk, dai cavalieri e dal lungo corteo, intonante i canti religiosi locali.

Per l'edizione del settembre 2009, è stato predisposto un ricco calendario di appuntamenti, tra i quali la mostra mercato dei prodotti artigianali e dell' agricoltura, con dimostrazioni e degustazioni; la fiera della biodiversità con tanti animali in esposizione, e la mostra dei gioghi di buoi provenienti da tutta la Sardegna. Non potevano mancare le esibizioni folk con i costumi, le musiche e gli strumenti della tradizione a fare da cornice alla Sagra de Is Pizzottis serresus: si tratta di un caratteristico taglio di pasta locale, realizzato a mano con la farina del grano Cappelli, e offerti ai turisti conditi secondo le ricette delle massaie.

Al mattino, un convegno sullo sviluppo economico e turistico del territorio farà compagnia ai numerosi ospiti, e al pomeriggio due iniziative culturali:
la presentazione del libro "L' ultima frontiera dell' onore - I sardi a Salò" a cura dell' autore Angelo Abis, e una sfilata di moda con abiti da cerimonia dal 1930 a oggi.

Consulta il manifesto
Consulta il programma

Contatti
cell. 320 4272835 - 320 4272880
sito web: www.comune.serri.ca.it
e-mail: fiera.serri@tiscali.it

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese