Concerto Lirico Sinfonico

Il Conservatorio di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina commemora, ad un anno dalla scomparsa, il maestro Bonavolontà Mercoledì 11 e giovedì 12 marzo alle ore 20:30 all’Auditorium del Conservatorio, la sala teatrale da lui stesso
inaugurata nel giugno del 1977.

Nato nel 1920, Bonavolontà si era diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma in pianoforte con Ornella Puliti Santoliquido e in composizione con Goffredo Petrassi, proseguendo poi gli studi di direzione d’orchestra con Bernardino Molinari Pradelli, Alceo Galliera e, al Mozarteum di Salisburgo, con Herbert von Karajan. Chiamato alla direzione dei Conservatori di Ibaguè e Manizales in Colombia, per sette anni ha intrapreso importanti tournées e, rientrato in Italia nel 1957, ha diretto le maggiori orchestre italiane e straniere, con una spiccata propensione al repertorio operistico verdiano e pucciniano. Ha collaborato con grandi solisti - come Sergio Perticaroli, il duo pianistico Gorini e Lorenzi, Uto Ughi, Franco Mannino, Franco Maggio Ormezowski, Aldo Ciccolini, Raina Kabaivanska, Virginia Zeani, Nicola Rossi Lemeni, Luciano Pavarotti, Alfredo Kraus, Piero Cappuccilli, Franco Bonisolli, Teresa Berganza, Carlo Cava, Mariella Devia, Giusy Devinu, Maria Casula, Fedora Barbieri - e all’attività di direzione orchestrale ha affiancato l’attività didattica a Cagliari, Napoli e Roma.
Si può dire che Nino Bonavolontà, anche se nato a Roma, sia stato un sardo di adozione: è stato, infatti, molto attivo nell’Isola per ben tre decenni,
guidando per circa 16 anni (dal 1960 al 1975), con l'incarico di direttore artistico, l'Ente Concerti De Carolis di Sassari e, dal 1976 al 1990, sostituendo Bruno Aprea alla direzione del Conservatorio di Cagliari e dell'Istituzione dei Concerti e del Teatro Lirico della città. È stato anche un profondo conoscitore dei compositori sardi, come Luigi Canepa (di cui ha curato personalmente la ripresa del Riccardo III nel 1962) ed Ennio Porrino, di cui ha diretto diversi lavori.

Nel concerto lirico sinfonico di mercoledì 11 (replicato giovedì 12) interverranno il soprano Elisabetta Scano e il baritono Angelo Romero, il Coro e l’Orchestra del Conservatorio diretti da Sandro Sanna (maestro del Coro Giuseppe Erdas). In programma, l’Ouverture Accademica di Johannes Brahms, l’Adagietto dalla Quinta Sinfonia di Gustav Mahler, l’Inflammatus per soprano e coro tratto dallo Stabat Mater di Gioachino Rossini e alcune tra le più celebri pagine di Un ballo in maschera e La forza del destino di Giuseppe Verdi, Carmen di George Bizet, L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, Manon Lescaut di Giacomo Puccini.

Biglietti: € 5.00. Orari biglietteria dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00 (la sera del Concerto dalle 17:30 fino all’inizio dello spettacolo).

Contatti
Conservatorio di Musica di Cagliari
Piazza E. Porrino, 1 - 09128 Cagliari
tel. +39 070 493118
fax +39 070 487388
email: info@conservatoriocagliari.it
Sito web: www.conservatoriocagliari.it

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese