Ben Shulz, East Hampton 1948 e 1949

Nivola

Dopo lo straordinario successo della grande esposizione al Palazzo Regio di Cagliari, che ha registrato un'affluenza di 25 mila visitatori in sei mesi, Costantino Nivola è ancora protagonista, nelle sale del Palazzo Vescovile di Iglesias, di un’importante mostra che ripropone le più significative tappe del percorso biografico, attraverso un ricco corpus di scatti d’autore in dialogo con una selezione della sua opera artistica.
L’evento, voluto dalla Fondazione Nivola e dal Consorzio del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, in collaborazione con la Ilisso Edizioni, è la prima tappa di una serie di iniziative culturali che le due Istituzioni intendono programmare e proporre al pubblico con il preciso intento di valorizzare il patrimonio materiale ed immateriale dell’Isola.

Al pian terreno del Palazzo Vescovile, nel cuore della città storica di Iglesias, saranno esposte, nell’allestimento dell’architetto Antonello Cuccu, 60 fotografie, scatti straordinari in bianco e nero realizzati da grandi fotografi del secolo scorso, tra i quali Henri Cartier-Bresson, Richard Avedon, Bruce Davidson, Hans Namuth, Ben Schulz, Carlo Bavagnoli e Ugo Mulas.
Le immagini sono testimonianza diretta degli episodi che hanno segnato i passaggi esistenziali della complessa figura di Nivola: dapprima grafico pubblicitario e pittore, in seguito ceramista e scultore inserito in una logica progettuale strettamente legata all’urbanistica e all’architettura. Raccontano dell’artista a lavoro, nella dimensione privata della sua casa e delle sue relazioni interpersonali: è ritratto accanto ai grandi protagonisti del panorama artistico internazionale, da Le Corbusier a Saul Steinberg, da Jackson Pollock, a Willem De Kooning, ma anche ai suoi parenti e alle tante comparse, come nelle immagini di Bavagnoli scattate nel 1958 alla mostra di Orani.
A fare da sfondo alle immagini, in una relazione di grande efficacia espressiva, ci sono le opere di Nivola, tra le quali una serie inedita di disegni legati alla progettazione della Piazza Satta a Nuoro, un sand cast, i lettini in terracotta e una splendida Madre, esempio della produzione più caratteristica e conosciuta dell’artista oranese.

La mostra rimarrà aperta fino al 5 aprile 2009.
Orario: dal martedì alla domenica 9:30 - 13:30 / 15:30 - 19:30 (lunedì chiuso)
Sede espositiva: Archivio Storico Comunale - Via delle Carceri, Iglesias
Saranno organizzati laboratori didattici d’artista per le scuole.

Consulta il pieghevole
Consulta il comunicato stampa
Cerca Costantino Nivola su Sardegna DigitalLibrary
Consulta la scheda su Costantino Nivola
Consulta la scheda sul Museo Nivola

Galleria fotografica


Contatti
Museo Nivola
tel. +39 366 3890755 - +39 0784 730063
e-mail: museo.nivola@tiscali.it; ilisso@ilisso.it

Visualizza tutti gli appuntamenti del giorno | Appuntamenti in vetrina
Consulta gli appuntamenti per mese