Big Talk - L'amor que desune
Big Talk - L'amor que desune
Big Talk - L'amor que desune
Sabato 22 marzo alle ore 21:00 presso i locali del CineTeatro "Nanni Loy" in via Trentino a Cagliari, il "Circolo del Cinema Charlie Chaplin" in collaborazione con l'Associazine Culturale Arc presentano il film del regista Giovanni Coda dal titolo "Big Talk - L'amor que desune", ispirato alla vita dell'incisore argentino Oscar Manesi e della pittrice messicana Frida Khalo, prodotto da V-art International, dall'HN-System-B - Tokyo, dal Centro d'Arte Moderna di Madrid, da Giovanni Coda e dall’A.c.Labor di Cagliari.

"Big Talk" è l'ultima opera audiovisuale di Giovanni Coda, che, a distanza di due anni da One Tv Hour, ripropone la sua poetica della dissoluzione/assoluzione del corpo in una nuova forma. L'artista messicana Frida Khalo è il centro di BT: il suo corpo è punto di partenza e di arrivo. Quel corpo prigioniero di sé stesso, della malattia invalidante e mortificante, ma nel contempo libero, esplosivo, che divora mentre si auto-divora. Insieme a Frida c'è Oscar Manesi, uno dei più grandi incisori argentini vissuto a cavallo tra due secoli (XX e XXI), il cui corpo-memoriale portava i segni di una vita vissuta fino in fondo, i cui episodi salienti avevano lasciato segni profondi incidendo parole di fuoco sulle pagine di pelle. E sullo sfondo di queste vite lontane nel tempo ma vicine per l'intensità con cui sono state vissute c'è il mondo: il mondo con la sua bellezza ed il suo orrore, le sue promesse e la sua ipocrisia, il suo paradiso in cielo e l'inferno in terra. Frammenti del diario di Frida Khalo si intrecciano con frammenti del "diario" di Internet, in un susseguirsi di reale ed irreale, di vera finzione e finta verità. Big Talk è una riflessione poetica, goliardica, a tratti dura e spiazzante su ciò che accade nel mondo, sia quello che si muove all'interno di ciascuno e sul quale è ancora possibile agire, sia quello all'esterno, nel quale ormai ogni tentativo di risoluzione si trasforma in uno scontro tra "bene" e "male".
Francesca Falchi (Teorema - Aprile 2007)

Cast
Evelina Bassu, Antonio Borriello, Anna Brotzu, Lalla Boscu, Aldo Canessa, Nunzio Caponio, Andreina Del Raso, Marcello Enardu, Francesca Falchi, Max Guns, Dirk Kastner, Lucidosottile, Oscar Manesi, Daniele Meloni, Tiziana Martucci, Marek Novak, Cicci Orsi, Sergio Piano, Rosalba Piras, Assunta Pittaluga, Tiziano Polese, Welinton Prazeros Costa, Giulia Satta, Eliah Serrano, Luca Sorrentino, Guido Tuveri, Varitmés Jorge, Vera Stefania Zaccheddu.

Voci Narranti
Ivan Bouche Caramès, Nunzio Caponio, Giovanni Coda, Francesca Falchi, Maura Grussu, Mario Merlino, Giampietro Orrù.

Soggetto e sceneggiatura
Giovanni Coda, Francesca Falchi, Oscar Manesi, Mario Merlino, Pier Franco Zappareddu.

Direttori della Fotografia
Giovanni Coda (Italia), Etienne System-B (Giappone), Raffaele Mandis (Italia), Guillermo Saintz-Quiroga (Spagna).

Montaggio
Nicola Ambu, Giovanni Coda.

Musiche originali
Emanuel Hoornatidjian, Gianluca Pischedda, Irma Toudjian.

Coreografie
Assunta Pittaluga, Simonetta Pusceddu, Guido Tuveri Varitmés.

Editing Audio
Simon Balestrazzi

Registrazione Studio Area 3 Cagliari

Teatri di Posa
Akróama (Monserrato), Alkestis (Cagliari), Galleria d'arte Moderna (Madrid).
© 2006  Regione Autonoma della Sardegna