Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  argomenti  ›  arte  ›  artisti contemporanei

Artisti contemporanei

Tonino Mattu, Corri, 2005Tonino Mattu
Nasce a Nuoro il 21/10/1979. Le sue opere indagano i rapporti tra uomo e fede, intesa in tutte le sue accezioni: religiosa, politica, medica, sociale, storica.
Ferdinando Medda, Frammenti di antiche culture, 2007Ferdinando Medda
Convinto della validità dell'arte pubblica popolare realizza numerosi murales. Si occupa di scultura e ceramica attingendo ai segni delle culture arcaiche sarde.
Italo Medda, Legno e terracotta, 1986Italo Medda
Attualmente la sua ricerca è rivolta alla carta, non come supporto pittorico ma unica materia, essenza, strumento espressivo dell'opera.
Franco Meloni, Falso séFranco Meloni
La produzione è influenzata da sogni e stati d'animo propri e altrui. I suoi ritratti sono concettualmente realizzati basandosi sul metodo introspettivo.
Michele Mereu, Profumo di Salvia, 2005Michele Mereu
Poliedrico nella produzione, disubbidiente al filo conduttore univoco, volutamente lavora in maniera incoerente, senza fare distinzione tra linguaggi espressivi.
Mirella Mibelli, Senza titolo, 1982Mirella Mibelli
Pur continuando a utilizzare le diverse tecniche tradizionali predilige l'acquerello, trovando risultati originali sia nel campo del figurativo che dell'astrattismo.
Nuria Montoya, AzzebratoNuria Celena Montoya Salinas
È nata in Messico e risiede in Sardegna dal 1998. Nel 1990 consegue la laurea in Grafica pubblicitaria presso lo Iscytac di Gomez Palacio (Messico).
Mulase, CavalliEdoardo Mulas
La sua attività è caratterizzata dallo studio incessante dei Pittori Sardi del '900, dai quali ha attinto validi insegnamenti sull'Arte figurativa.
Marisa Mura, Stendardi al Museo Sanna di SassariMarisa Mura
Ha avuto la sua prima formazione presso l'Istituto d'Arte di Sassari diretto da Mauro Manca, al quale deve l'iniziale indirizzo artistico e culturale.
Luciano Muscu, Cemento bianco, 2002Luciano Muscu
Luciano Muscu è nato a Isili nel 1940. Inizia l'attività di scultore da autodidatta lavorando il legno e il cemento. Nel 1962 si scrive al Liceo artistico di Cagliari
71-80 di 128
Patrimonio culturale della Sardegna