Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  catalogo beni culturali  ›  legislazione

Legislazione

Legislazione Legislazione
Legislazione regionale
Legge Regionale 7 febbraio 1958, n. 1 “Disposizioni per i musei degli enti locali, lo sviluppo delle ricerche archeologiche ed il finanziamento di opere urgenti per la conservazione dei monumenti” [abrogata dall’art. 23 comma 1, let. i) L.R. 20 settembre 2006, n. 14]: la legge, pur senza fare riferimento diretto all’attività catalografica ha offerto i presupposti per un impegno diretto da parte della Regione in quanto strumento per una corretta programmazione dei finanziamenti da devolvere agli interventi di conservazione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, archeologico, etnografico e speleologico della Sardegna, previsti dalla stessa legge.

Legge Regionale 9 giugno 1994, n. 29 “Norme per il recupero e la valorizzazione del patrimonio archeologico-industriale della Sardegna” [abrogata dall’art. 23 comma 1, let. i) L.R. 20 settembre 2006, n. 14]: la legge ha previsto la catalogazione e la documentazione del patrimonio di archeologia industriale finalizzate alla predisposizione di un inventario dei beni costituenti tale patrimonio, necessario per la realizzazione degli obiettivi di recupero e di valorizzazione previsti dalla stessa legge.

Legge Regionale 15 ottobre 1997, n. 26 “Promozione e valorizzazione della cultura e della lingua della Sardegna” artt. 3, comma 2 lett. c), 4 comma 1 e 9: con questa legge, la Regione Sardegna, nel ribadire l’impegno per la tutela e la fruizione – in particolare attraverso la catalogazione e la conservazione - s’impegna a favorire lo sviluppo di una rete di servizi di ricognizione, catalogazione, conservazione, tutela e fruizione del patrimonio culturale regionale e amplia l’ambito di indagine prevedendo la costituzione del Catalogo generale del patrimonio culturale della Sardegna, destinato a raccogliere il complesso della produzione artistico-culturale della Regione e strutturato per la consultazione e l’utilizzazione decentrata.

Legge Regionale 20 settembre 2006, n. 14 “Norme in materia di beni culturali, istituti e luoghi della cultura”, artt. 4 comma 1 lett. b) e), 18: la legge nel contesto di una generale riorganizzazione della legislazione regionale in materia di patrimonio culturale, impegna la Regione a promuovere, d’intesa con tutti i soggetti pubblici e privati competenti, il censimento, l’inventariazione e la catalogazione dei beni culturali, comprendendo l’arte contemporanea, lo sviluppo delle relative banche dati regionali e la definizione di metodologie comuni per la raccolta, lo scambio, l’accesso e l’elaborazione dei dati catalografici. Il catalogo regionale dei beni archeologici, artistici, storici ed etnoantropologici diviene parte integrante del Sistema informativo del patrimonio culturale della Sardegna.

Legislazione nazionale
Patrimonio culturale della Sardegna