Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  catalogo beni culturali

Catalogo beni culturali

Catalogo beni culturali Catalogo beni culturali
La necessità di dotarsi di una base conoscitiva sicura e scientificamente corretta, funzionale alla programmazione degli interventi di salvaguardia dei beni culturali, ha indotto l’Assessorato della Pubblica Istruzione e Beni Culturali della Regione Sardegna a scegliere come strumento di indagine del ricchissimo patrimonio storico-culturale sardo la catalogazione attuata con metodologie valide a livello nazionale.

La catalogazione infatti, quale azione cognitiva volta a identificare e a quantificare il patrimonio storico-culturale, dovrebbe essere preliminare a qualsiasi intervento di gestione, tutela e valorizzazione di tale patrimonio.

Oggetto della catalogazione è “il bene che abbia rilevanza, dal punto di vista artistico o storico culturale, ai fini della conoscenza, gestione, conservazione e valorizzazione”, per il quale si rilevano dati descrittivi e storico-artistici attraverso una scheda di catalogo.
La scheda di catalogo definisce l’identità di un bene, evidenziando cosa deve essere specificato perché esso sia riconoscibile ed identificabile, inoltrandosi via via nel dettaglio di informazioni che ne consentono una descrizione corretta.

Il Catalogo dei beni culturali della Regione Sardegna - gestito dal Servizio Beni Culturali dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Spettacolo e Sport, attraverso il Settore Sistema Informativo dei Beni Culturali, raccoglie in una banca dati cartacea ed elettronica l’esito dell’attività di catalogazione del patrimonio culturale isolano condotta dalla stessa Regione Sarda che, nel rispetto delle esigenze di tutela e privacy lo rende disponibile a quanti a diverso titolo si occupano di salvaguardarlo e valorizzarlo.

Storia della catalogazione
Rapporto sulla catalogazione dei beni culturali 1996-2012

Galleria fotografica
  • Ardara, Chiesa di Nostra Signora del Regno (secc. XI-XII d.C.)
  • Foiso Fois, Il boscatore di miniera (1953)
  • Oristano, Madonna del Rimedio, pintadera (secc. XII-VII a.C.).Cagliari, Museo Archeologico Nazionale
  • Porto Torres, urna a tempietto con iscrizione (secc.I-II d.C.). Porto Torres, Antiquarium Turritano
  • Ozieri, forchette apotropaiche (sec. XVI d.C.). Ozieri, Civico Museo Archeologico Convento delle Clarisse
  • Oschiri, mostra di finestra (secc. XVI-XVII d.C.)
  • Teulada, Nuraghe Sa Perdaia (età del Bronzo)
Patrimonio culturale della Sardegna