Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  lingua sarda  ›  normativa  ›  legislazione

Legislazione

Eleonora d'Arborea in atto di scrivere la Carta de Logu Eleonora d'Arborea in atto di scrivere la Carta de Logu
Gli strumenti per la tutela della linguaEsistono tre livelli giuridici di promozione della lingua sarda: quello internazionale, quello statale italiano e quello regionale sardo.
Legislazione internazionale Sul piano internazionale possiamo oggi distinguere due diversi livelli di tutela delle minoranze linguistiche e nazionali. Da un lato abbiamo i documenti generali di indirizzo delle Nazioni Unite o di organismi che afferiscono all'ONU, dall'altro la molteplice attività legislativa dell'Unione Europea e dei suoi organi legislativi ed esecutivi.
Legislazione statale La legge statale n. 482 del 1999 riconosce l'esistenza sul territorio nazionale di entità e popoli con proprietà linguistiche diverse dalla lingua nazionale definite "lingue di minoranza storica".
Legislazione sulle altre minoranze linguistiche Il Vecchio Continente non è solo un mosaico di lingue, ma anche un puzzle di situazioni molto diverse tra loro in materia di tutela delle minoranze. Nonostante l'Europa abbia approvato la sua Carta delle Lingue che impone misure di salvaguardia agli Stati Membri, le situazioni di tutela effettiva sono molto diverse tra loro.
Patrimonio culturale della Sardegna