Terme romane di Forum Traiani, Fordongianus

Sardegna Virtual Archaeology

Il progetto "Patrimonio culturale Sardegna Virtual Archaeology" ha previsto la realizzazione di ricostruzioni tridimensionali in qualità realistica dei 17 siti culturali più significativi ed emblematici per la storia della Sardegna, mediante la riproposizione del contesto storico, archeologico e monumentale, comprensivo del paesaggio e di scene di vita reale, scaturite da una accurata ricerca preliminare sul materiale bibliografico, archivistico, cartografico recente e storico esistente.

L'obiettivo del progetto è di creare uno strumento di conoscenza, valorizzazione e comunicazione del patrimonio archeologico mediante le più recenti tecnologie digitali, con contenuti accessibili e
multilingua, tanto da divenire uno strumento didattico innovativo.

Le ricostruzioni digitali sono rispondenti quanto più possibile alle ipotesi maggiormente accreditate nel mondo accademico e dalla comunità scientifica specialistica, e sono scaturite dal risultato di scavi e ricerche sul campo, dallo studio storico archeologico, archivistico ed artistico, offrendo un elevato grado di fedeltà all'antico realismo.

I diversi siti, suddivisi in 5 epoche storiche che dall'età prenuragica raggiungono l'età moderna, sono presentati attraverso contenuti digitali costituiti da ricostruzioni 3D navigabili in prima persona, percorsi virtuali a 360° fruibili anche in modalità immersiva VR (virtual reality) tramite cardboard, video documentari, render fotorealistici e guide del territorio suddivise per ambito Geografico. L'apparato descrittivo è composto da più di 1000 schede disponibili in differenti livelli di approfondimento, dalla forma divulgativa a quella scientifica per utenti esperti.

Tutti i contenuti sono fruibili in 5 lingue (italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo) sul sito virtualarchaeology.sardegnacultura.it.

Consulta i documenti:
brochure del progetto