Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  grandi eventi  ›  teatro e danza  ›  teatro lirico di cagliari  ›  il teatro lirico di cagliari

Il teatro lirico di Cagliari

La storia del Teatro Lirico di Cagliari inizia nel 1964 con il bando di concorso per la realizzazione di un edificio in sostituzione del Teatro Civico ottocentesco, situato nel centro storico, distrutto dai bombardamenti durante l'ultima guerra.
Il progetto vincitore del concorso fu quello degli architetti bergamaschi Paolo Galmozzi, Pierfrancesco Ginoulhiac e Teresa Ginoulhiac Arslan che prevedeva la costruzione di una grande struttura (5.000 mq) con platea e due ordini di gallerie (1.650 posti).

A conclusione di varie vicende, il teatro fu realizzato con molte varianti dall'Ufficio tecnico del Comune ed inaugurato solo nel 1993. Il teatro è definito da un volume in cemento a vista con molte aperture a intera parete che illuminano il foyer dei diversi ordini di posti, per concludersi con una copertura in lamiera di rame brunito. All'interno si sviluppano i diversi piani con gli spazi scenici, gli uffici amministrativi, le sale prova, gli impianti e, naturalmente, la sala per gli spettacoli rivestita in parte in legno. Questa è ampia e dotata di buona visibilità nella gran parte degli ordini di posti, ricavati in una platea a gradoni e in due logge, capaci di contenere più di mille spettatori.
Il teatro sorge ai margini del quartiere storico di Villanova, ha la facciata principale sulla via Sant'Alenixedda, aprendosi lateralmente su una piazza sopraelevata con gli ingressi posti su diversi livelli, secondo l'articolata topografia del luogo.

Il teatro è sede dell'omonima Fondazione, attiva tutto l'anno con stagioni sinfonico-cameristiche, liriche e di balletto. Sul suo palcoscenico si sono esibiti artisti di livello internazionale, fra cui si ricordano il direttore Riccardo Muti, Georges Pretre, Mstilav Rostropovich, Zubin Metha, Ivan Fischer, Carlo Maria Giulini, Giuseppe Sinopoli, Lorin Maazel, Gennadi Rozhdestvensky, Rafael Frühbeck de Burgos, Neville Marriner, Carlos Kleiberg. Tra i registi sono da menzionare Dario Fo, Beni Montresor, Luca Ronconi, Henings Brockhaus, Pier Luigi Pizzi, Graham Vick. tra i solisti Maurice Bourgue, Kim Kashkashian, Murray Perhaia, Mikhail Pletnev, Viktoria Mullova, Truls Mork, Sabine Meyer, Vadim Repin, Yuri Bashmet, Salvatore Accardo, Bruno Canino, Uto Ughi, Katia e Marielle Labéque. Si ricordano i complessi Filarmonica della Scala, London Philarmonic Orchestra, Chamber Orchestra of Europe, Sächsische Staatskapelle Dresden, Philharmonia Orchestra, Israel Philharmonic Orchestra, Royal Philharmonic Orchestra, Chor und Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunk, Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, New York Philharmonic.

Il lavoro del Teatro Lirico di Cagliari si distingue per l'allestimento di nuove produzioni o per la messa in scena di opere in prima esecuzione italiana come "Le martyre de Saint-Sebastien" di Claude Debussy, "Dalibor" di Bedrich Smetana, "Die Feen" di Richard Wagner, "Cerevicki e Opricnik" di Petr Il'ic Cajkovskij, "Die ägyptische Helena" di Richard Strauss, "Euryanthe" di Carl Maria von Weber, "A Village Romeo and Juliet" di Frederich Delius, "Alfonso und Estrella" di Franz Schubert, "Hans heiling" di Heinrich Marschner, "Oedipe" di Gerge Enescu, "Chérubin" di Jules Massenet, "Gli Uccelli" di Walter Braunfels tratto dall'omonima commedia di Aristofane.

Fra le attività della Fondazione del Teatro Lirico si annoverano:
- Attività stagione lirica e di balletto, concertistica;
- Cinque passi nel Novecento (musica contemporanea);
- Festival di Sant'Efisio;
- Un'Isola di Musica;
- I suoni dell'anima;
- Festival d'estate.

Inoltre si forniscono i seguenti servizi: attività per le scuole, conferenze, mostre, calendario delle manifestazioni on-line, comunicati e rassegna stampa on-line, audizioni e concorsi on-line, bookshop, programmi di sala in braille per non vedenti.

L'orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, fondata nel 1933 da Renato Fasano, nel corso degli anni ha consolidato sempre più il rapporto con i maggiori direttori d'orchestra d'Italia. Dal 1999 al 2005 è Gèrard Korsten a ricoprire il ruolo di direttore musicale e tra i vari concerti e le varie opere da lui diretti si ricordano: "Die Agyptische Helena" (Elena Egizia) di Richard Strauss, "Euryanthe" di Carl Maria von Weber, "A Village Romeo and Juliet" (Romeo e Giulietta del villaggio) di Frederick Delius. Nel 2005 dirige l'orchestra Cristian Mandeal che debuttò con la versione italiana di "Oedipe" di George Enescu. Nel 1999 l'orchestra, in stretta collaborazione con Lorin Maazel, parte per una tournèe in Europa accompagnata da Andrea Bocelli e Lucia Mazzaria; nel 2002 è ospite della rassegna "Italienische Nacht" organizzata a Monaco di Baviera. Numerose anche le collaborazioni con case discografiche.

Il coro del teatro lirico di Cagliari dal 1999 al 2005 è stato diretto da Paolo Vero; da giugno 2005 a gennaio 2008 il ruolo è stato ricoperto da Andrea Faidutti, dal 2008 il direttore è Fulvio Fogliazza. Nel 1999, con gran successo, è stata eseguita la "Nona Sinfonia" di Ludwig van Beethoven sotto la direzione di Lorin Maazel. Nel 2002 anche il coro è stato ospite della rassegna "Italienische Nacht" organizzata a Monaco di Baviera e anche in questo caso sono numerose le collaborazioni con case discografiche.
Patrimonio culturale della Sardegna