Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  itinerari  ›  artistici  ›  sulle strade dell'arte

Sulle strade dell'arte

Cagliari, partciolare del portale del Palazzo Valdes
Cagliari, partciolare del portale del Palazzo Valdes
Con gli itinerari artistici, cuciti per temi o studiati in base ai territori, si propone la conoscenza del patrimonio culturale isolano. Dall'epoca medioevale fino a quella contemporanea, l'arte in Sardegna vanta episodi di estremo interesse, dovuti anche alla sua peculiare vicenda storica.

Se il romanico ha lasciato importanti attestazioni sul territorio, con una notevole varietà di colori (dovuta all'eterogeneità dei materiali utilizzati per le costruzioni) e di impianti (legata alla loro funzione, alla committenza o al periodo), con il gotico catalano entriamo nel vivo della cultura spagnola.
Questa è ben rappresentata anche dalle pale d'altare del '400 e '500 che arricchiscono chiese e i musei sardi: i retabli.

Con la diffusione della cultura barocca, l'arte in Sardegna vive una stagione densa di episodi significativi, che proseguiranno anche con l'arrivo dei Piemontesi, sotto cui si diffonderà il tardo barocco e poi la rigorosa architettura degli ingegneri militari.

Successivamente la Sardegna vivrà la stagione neoclassica, resa preziosa dalla formazione dei suoi talenti nelle più importanti accademie extraisolane. Un percorso di rinnovamento che arriverà fino agli anni in cui architetti, pittori e scultori sardi, tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del XX secolo, getteranno le basi delle affascinanti espressioni dell'arte contemporanea.
Patrimonio culturale della Sardegna