Isola di Sardegna, 1802

Isola di Sardegna, 1802



Tecnica
Carta a stampa in bianco e nero, incisione in rame.

Autore
Giovanni Fileti

Titolo, edizione, anno
Isola / di / Sardegna, foglio XI dell'Atlante di Fileti, Palermo, 1802.

Descrizione
Nord in alto; dimensioni h x b foglio mm 635 R x 965 R, incisione mm 635 R x 838, disegno mm 620 x 395 Sardegna; 621 x 399 Bocche di Bonifacio.
La carta del Mare Mediterraneo del Pilota Giovanni Fileti venne realizzata a Palermo nel 1802.
Il titolo è al centro del disegno. La carta della Sardegna occupa soltanto la metà destra del foglio. A sinistra è posto infatti un altro disegno dal titolo: Descrizione / Delle Bocche di Bonifacio o sia passaggio tra le due Isole della Sardegna, e Corsica, e le osservazioni per l'ancoraggio della Maddalena. In questo secondo disegno è indicata anche la Scala di cinque miglia graduati. L'orografia è rappresentata con tratteggio a lumeggiamento obliquo, i banchi di sabbia sono segnalati da puntini e le quote batimetriche sono misurate in braccia d'acqua. In basso è anche una veduta dell'area compresa tra Capo Longo Sardo e la Corsica. Nel disegno della Sardegna, privo della scala grafica, sono inseriti i dati di longitudine e latitudine (quest'ultima misurata ad Est del meridiano di Parigi). Le coste sono ricche di toponimi relativi alle varie cale e torri. Non sono invece segnalati i centri abitati.
Nessuna notizia viene inoltre fornita sull'interno dell'Isola che appare completamente vuoto, attraversato soltanto da una serie di puntini che delimitano quattro vaste aree: Gallura, Logudori, Arborea, Capo Cagliari, ricordando così gli antichi confini dei quattro Giudicati. I contorni costieri sono delineati sulla base del modello elaborato dagli ingegneri piemontesi. La carta è stata incisa da Carme Argento, come indicato in entrambi i disegni.