L'Italie divisée en ses différents Etats, 1762

L'Italie divisée en ses différents Etats, 1762



Tecnica
Carta a stampa a colori, incisione in rame.

Autore
Giovanni Antonio Rizzi Zannoni

Titolo, edizione, anno
L'Italie divisée en ses différents Etats, tavola 12 in Atlas moderne ou collection de cartes sur toutes partes du globe terrestre par plusieurs auteurs, Parigi, 1762.

Descrizione
Nord in alto; dimensioni h x b foglio mm 389 x 535., incisione mm 331 x 470, disegno mm 306 x 453; Milles communs d'Italie de 66 au Degré; Milles communs de Piemont de 50 au Degré; Milles Romains de 75 au Degré; Lieues communes de France de 25 au Degré.
La carta si presenta anonima, senza data e priva del titolo. Vi sono rappresentate l'Italia Meridionale, la Sicilia e la Sardegna. Si tratta del foglio inferiore della carta d'Italia realizzata da Giovanni Antonio Rizzi Zannoni in due fogli durante il suo soggiorno parigino e pubblicata dall'editore Lattré nel suo Atlas Moderne del 1762. In quest'opera, che raccoglieva carte di autori diversi, comparivano anche altri interessanti lavori del Rizzi Zannoni.
La tavola, graduata ai margini, presenta quattro scale grafiche. Essa è priva di cartigli e decorazioni. L'orografia è rappresentata con mucchi di talpa disposti arbitrariamente; i fiumi, molto numerosi, sono segnati da un tratto scuro; le coste tratteggiate lungo il bordo esterno, sono colorate di verde.
I centri abitati sono individuati con diversi simboli, spesso accompagnati anche dalla croce per segnalare la presenza di diocesi o archidiocesi. Una serie di puntini colorati delimita le varie regioni. In Sardegna sono individuate quattro zone, corrispondenti quasi certamente agli antichi Giudicati: Logudori, Gallura, Arborea, Capo Caglieri. In Sicilia compare la divisione nelle tre valli.