Il giro del Mediterraneo, seconda metà XVIII secolo

Il giro del Mediterraneo, seconda metà XVIII secolo

La carta apparteneva probabilmente ad un atlante scolastico prodotto in Italia di piccolo formato risalente verosimilmente alla seconda metà del Settecento. È rappresentato l'intero bacino del Mediterraneo, l'Europa atlantica e le coste dell'Africa settentrionale.



Tecnica
Carta a stampa in bianco e nero, incisione in rame.

Autore
Anonimo

Titolo, edizione, anno
Il giro / del / Mediterraneo, tomo 8.a Car. 12 B di un atlante non identificato, seconda metà XVIII secolo.

Descrizione
Nord in alto; dimensioni h x b foglio mm 186 R x 251 R, incisione mm 144 x 172, disegno mm 134 x 164.
La carta apparteneva probabilmente ad un atlante scolastico prodotto in Italia (come dimostra la lingua utilizzata) di piccolo formato risalente verosimilmente alla seconda metà del Settecento. È rappresentato l'intero bacino del Mediterraneo, l'Europa atlantica (fino alla Normandia) e le coste dell'Africa settentrionale, fino a tutto il mar Nero e comprendendo a Sud-Ovest anche il mar Rosso. I dati contenuti nella carta sono ridotti al minimo: l'orografia, resa con mucchi di talpa, è pressoché inesistente; così anche i fiumi, tracciati con una doppia linea e i laghi, lievemente tratteggiati internamente. Le coste presentano invece un tratteggio simile sulla parte esterna. La città di Gerusalemme è indicata sulla carta con un piccolo disegno di case e torri, le altre sono individuate dal solo nome. Sono ricordati anche i nomi dei principali fiumi e di alcune regioni. I confini tra Portogallo, Spagna, Francia e Italia sono segnati con trattini.