Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  argomenti  ›  cartografia  ›  xvii secolo  ›  aegaei maris antiqua descrip., inizi del...

Aegaei maris antiqua descrip., inizi del XVII secolo

Aegaei maris antiqua descrip., inizi del XVII secolo
Aegaei maris antiqua descrip., inizi del XVII secolo


Tecnica
Carta a stampa a colori, incisione in rame.

Autore
Abramo Ortelio

Titolo, edizione, anno
Insular aliquot Aegaei maris antiqua descrip. / ex conatibus geographicis Abrahami Ortely Antuerpiani, forse tavola del Parergon, sive veteris geo¬graphiae aliquot tabulae, Amsterdam, inizi del XVII secolo.

Descrizione
Nord in alto; Est in alto; dimensioni h x b foglio mm 542,5 R x 604, incisione mm 431 x 495, disegno mm 429 x 489.
La carta, pubblicata ad Amsterdam da Johannes Jansson nei primi decenni del Seicento, faceva parte di un'atlante dell'Ortelio, forse di un Parergon, come sembra testimoniare l'espressione "antiqua descriptio ex conatibus geographicis" comune ad altre carte storiche di quella stessa opera. Essa potrebbe altresì essere proveniente dall'Appendix alle opere di Ortelio e Mercatore che Jansson pubblicò con Jodoco Hondio a partire dal 1633.
La tavola raccoglie i disegni di dieci isole, tra cui Sardinia, Corsica, Euboea, Chios, Lesbos, Samus, inserite in una cornice molto semplice.
Sardegna e Corsica sono comprese nello stesso disegno, l'unico dotato di margine graduato e orientato con l'Est in alto, che occupa tutta la parte superiore della carta. Il titolo "Insularum / Sardiniae / et / Corsicae / antiqua descriptio" è contenuto in un cartiglio decorato e colorato. L'immagine della Sardegna è la stessa della tavola 38 del Theatrum Orbis Terrarum del 1570.




Patrimonio culturale della Sardegna