Ritrovo in piazza Castello di tutti i gremi

I Candelieri

Il 14 agosto si celebra a Sassari la solenne festa dei Candelieri. Si tratta di una processione devozionale, durante la quale nove imponenti ceri lignei vengono trasportati da piazza Castello alla chiesa di Santa Maria di Betlem, nel cui altare vengono deposti per ricevere la benedizione.
Il 14 agosto si celebra a Sassari la solenne festa dei Candelieri. Si tratta di una processione devozionale, durante la quale nove imponenti ceri lignei vengono trasportati da piazza Castello alla chiesa di Santa Maria di Betlem, nel cui altare vengono deposti per ricevere la benedizione. L'origine di questa festa è antichissima, nasce, infatti, come ringraziamento alla Vergine Assunta per aver liberato il popolo sassarese dal flagello della peste. La processione risulta documentata fin dal 1580, ma la sua istituzione potrebbe essere ben più remota, potendo considerarla come frutto di una mutuazione dalla tradizione culturale pisana, che nella seconda metà del Duecento esercitava la sua influenza in alcune zone della Sardegna. Ad incedere nelle vie sassaresi con questi oggetti votivi sono i vari rappresentanti dei "gremi", antiche associazioni corporativo-religiose istituite nel XVI secolo e da sempre vere animatrici dell'evento. A loro si deve, infatti, la conservazione di questa importante tradizione.

Il carattere votivo si è mantenuto inalterato nel tempo, conservando un profondo significato di gratitudine verso la Vergine ma anche propiziatorio per la vita futura. Così ogni anno si compie la "faradda", in sardo sassarese "discesa", dei Candelieri, eroicamente sostenuti dai rappresentanti dei Massai, Viandanti, Picapietre, Muratori, Ortolani, Sarti, Calzolai, Contadini e Falegnami, che pur sorreggendo un peso gravoso eseguono movimenti ritmici con il corpo, quasi una vera e propria danza. La mattina della festa i rappresentanti dei gremi prelevano il proprio candeliere dalla cappella sede dell'associazione; nell'abitazione dell' "obriere di candeliere", massima carica del gremio, il cero viene riccamente addobbato con nastri colorati, fiori e ghirlande. Ogni candeliere è seguito dai componenti del gremio che procedono in ordine gerarchico.