Immagine non disponibile

Cagliari, Museo di Fra Nicola da Gesturi

Tipologia: Religione e culto

Informazioni
Indirizzo: via Sant'Ignazio da Laconi, 94 - 09123 Cagliari
Tel. +39 070 657370
Cell. +39 349 3295164
Ente titolare: Ente Provincia dei Frati Minori Cappuccini di Sardegna
Ente gestore: Padre Ignazio Melis
Orari:
LU-SA 17:00-20:00
DO 09:00-12:30 e 17:00-20:00
Negli altri giorni festivi si applica lo stesso orario della domenica.
Biglietto: a offerta libera
E-mail: focusmeli@gmail.com
Sito web: www.beatonicoladagesturi.org/il-santuario/il-museo

Il museo
Il museo è allestito presso il Convento dei Frati Minori Cappuccini di Sardegna, che per trentaquattro anni ospitò Fra Nicola da Gesturi.
Il frate, vissuto dal 1882 al 1958 e dichiarato beato nel 1999 da papa Giovanni Paolo II, è ancora vivo nel cuore dei molti fedeli, soprattutto cagliaritani, che ne ricordano la bontà e le capacità taumaturgiche.
L'esposizione è allestita in un'ala del convento, prossima al chiostro, che fu anticamente il luogo di sepoltura dei frati. Gli ambienti, dai soffitti voltati, conservano oggetti personali e foto che ritraggono il frate in diversi momenti della vita, nonché le varie tappe del processo di beatificazione.
Ci sono la lapide della tumulazione nel cimitero di Bonaria e i resti della bara prima della traslazione del corpo nella chiesa di Sant'Ignazio. Notevoli le immagini del 10 giugno 1958, quando una folla immensa partecipò ai funerali.
In mostra i sai consunti del frate, il mantello, gli occhiali e tutti i poveri oggetti personali. Non mancano le cartelle con le testimonianze rese dalle persone al processo di beatificazione.
Nel museo trovano spazio anche diverse sculture in bronzo, sempre dedicate al frate di Gesturi per il quale è avviata la causa di canonizzazione.
L'esposizione comprende anche gli ex-voto e i preziosi del tesoro di Sant'Ignazio da Laconi (1701-81), nonché la bara di Fra Nicola da San Vero Milis, morto in odore di santità (1631-1707).

Perché è importante vistarlo
Per ripercorrere la vita di Fra Nicola attraverso l'esposizione degli oggetti personali e le cartelle con le testimonianze rese al processo di beatificazione.

Servizi
Informazione non disponibile.

Vedi su mappa