La "terapia delle ustioni"

I guaritori che attualmente curano le ustioni sono 44, di cui 29 femmine e 15 maschi. La maggior parte ha dichiarato di aver appreso questa pratica attraverso qualcuno del nucleo familiare. Quattro hanno affermato di essere arrivati da soli a scoprire la medicina, due per passione e dopo anni di tentativi, gli altri due passando attraverso personale dell'ustione, scoprendo l'erba adatta per caso.
Dei 15 guaritori sopra citati 4 operano con terapia magica e 11 con terapia empirica; fra le 29 guaritrici, 18 praticano una terapia magica e 11 una terapia empirica. Tra i guaritori che curano le ustioni con terapia magica, 12 si limitano a recitare i "brebus" segnando il malato con la croce, o soffiandolo o fingendo di sputarlo.

Fra i guaritori che praticano la terapia empirica, due uniscono all'elemento empirico che esplica l'efficacia terapeutica anche la recitazione di "brebus" e preghiere che devono restare segrete. Per quanto riguarda le sostanze usate da questi guaritori, è emersa la seguente situazione: due curano con un olio (uno di questi usa un olio particolare ricavato dal tuorlo delle uova), cinque con un decotto, nove con un unguento, quattro con un liquido non oleoso costituito probabilmente dal succo dell'erba officinale, ricavato con sistemi differenti da un guaritore all'altro. Quest'ultimo percorso terapeutico, in qualche caso dichiarato esplicitamente dal guaritore, a Tula risulta praticato in maniera diffusa, tanto che ogni famiglia si prepara da sé la medicina per le ustioni.

In virtù della presenza di sostanze precise oggettivamente efficaci nella cura delle ustioni, nell'ambito di questa patologia il rapporto tra medicina tradizionale e medicina ufficiale ha manifestato, ovviamente a livello di situazioni locali, una certa consistenza, con momenti anche di aperta collaborazione. In genere i medici sanno della presenza di questi guaritori e ne tollerano l'attività. Sono stati accertati numerosi casi in cui i medici, davanti a pazienti con ustioni gravi, li indirizzano presso i guaritori tradizionali. C'è anche qualche guaritore che, come riconoscimento dell'efficacia terapeutica della propria medicina, ha avuto più di un attestato del medico locale, attestato in cui gli viene riconosciuta la risoluzione di casi di ustioni difficili da curare. Infine, qualche guaritore ha già acquisito il brevetto per la propria medicina e altri si stanno muovendo nella stessa direzione.

Per quanto riguarda la trasmissione di queste competenze, tutti i guaritori con terapia empirica hanno già provveduto ad istruire adeguatamente qualche membro della famiglia, mentre quelli con terapia magica hanno dichiarato di non averla ancora effettuata.
Infine, va segnalato che quasi tutti i guaritori delle ustioni con terapia empirica curano anche alcune malattie della pelle.