Immagine non disponibile

Carbonia, Museo di Paleontologia e Speleologia E.A. Martel

Informazioni
Indirizzo: SS 126 - 09013 Carbonia - località Serbariu
Cell. +39 340 2689043
Ente titolare: Comune di Carbonia
Ente gestore: Società Cooperativa Sistema Museo Carbonia - SiMuC
Orari:
Ottobre-Marzo
MA-DO 10:00-13:00 e 14:00-16:00
Aprile-Settembre
MA-DO 10:00-13:00 e 15:00-18:30
La biglietteria chiude un’ora prima della chiusura del museo.
Biglietto:
Intero - euro 6,00 - adulti
Ridotto - euro 5,00 - minori dai 6 ai 12 anni, classi scolastiche, adulti oltre 65 anni, gruppi oltre 25 persone, titolari Carta Giovani
Cumulativo intero - euro 10,00 - adulti. Visita al Museo Paleontologico PAS - E. A. Martel, Parco Archeologico Monte Sirai, Museo Archeologico Villa Sulcis e Necropoli Ipogeica di Cannas di Sotto
Cumulativo ridotto - euro 9,00 - minori dai 6 ai 12 anni, classi scolastiche, adulti oltre 65 anni, gruppi oltre 25 persone, titolari Carta Giovani. Visita al Museo Paleontologico PAS - E. A. Martel, Parco Archeologico Monte Sirai, Museo Archeologico Villa Sulcis e Necropoli Ipogeica di Cannas di Sotto
Gratuito - minori sino ai 6 anni, disabili, accompagnatori, Soprintendenza, membri ICOM
I biglietti cumulativi hanno una validità di 60 giorni. Nel prezzo sono incluse le visite guidate.
E-mail: villasulcis@libero.it
Sito web: www.carboniamusei.it

Il museo
Il museo, ospitato nei locali dell'ex-officina della Grande Miniera di Serbariu, descrive e espone la ricchezza e la particolarità di un territorio in cui sono stati ritrovati molti reperti del periodo compreso fra il paleozoico e il quaternario.
Si possono osservare Archeociatidi, Calcimicrobi, Repicnia, Trilobiti, Ciclocrinites, Cistoidi, Crinoidi, Brachiopodi, Tetracoralli, Cefalopodi, Briozoi, Graptoliti, Equisetali e Felci risalenti al Paleozoico trovati nel Sulcis-Iglesiente, rarissimi Trionix sp., Perciformi, Selacei, Echinodermi, Crostacei, Gasteropodi, Bivalvi e Vegetali del Cenozoico e un'ampia varietà di taxa di notevole interesse scientifico sia per il livello di conservazione sia per la rarità integrati sia per la varietà, poiché sono esposti anche taxa non isolani, come Ambre, Cetacei o Ornitholithes sp.
Si presenta la speleologia con sussidi iconografici-didattici, rilievi topografici, carte, immagini, reperti faunistici.
Il museo si caratterizza per le modalità di divulgazione, per le attività didattiche collegate ai contenuti e per la dinamicità con la quale si rinnovano continuamente le modalità di esposizione. È stata avviata da tempo la scelta di incrementare costantemente le collezioni con ricerche effettuate direttamente dalla direzione museale e attraverso rapporti di collaborazione con diverse Università. Numerose sono le donazioni di privati ed Istituzioni. Le novità dei contenuti rendono interessante la visita periodica del museo.

Perché è importante visitarlo
Museo unico in Sardegna per la speleologia offre, con un approccio didattico, un excursus temporale attraverso le ere geologiche alla scoperta della storia evolutiva della vita sulla Terra con particolare riferimento alle vicende della Sardegna.

Servizi
Bookshop, laboratori didattico-educativi, visite guidate


Vedi su mappa