Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  grandi eventi  ›  musica  ›  ultime notizie  ›  xi edizione del festival abbabula

XI edizione del Festival Abbabula

Il festival di musica e parole Abbabula, ideato e organizzato dalla cooperativa Le ragazze Terribili con il patrocinio del Club Tenco, giunge alla XI edizione con un programma ricco di nomi e di spunti occupandosi non solo di solidarietà, con l'asse G8-La Maddalena-Abruzzo, ma anche della celebrazione del centenario della nascita dell'artista cagliaritano Giuseppe Dessì e del Futurismo, il movimento fondato da Filippo Tommaso Marinetti.

La Sardegna si conferma come palcoscenico naturale per molti artisti: Ivano Fossati la sceglie come meta per le prove generali del suo tour estivo dal titolo "Musica Moderna 2009"; Pagani si esibirà non solo in un concerto dal titolo "Mauro Pagani Tour 2009" che ripercorre le tappe più importanti della sua carriera ma presenterà anche "Foto di gruppo con chitarrista", il suo romanzo di esordio.

Il Festival di Abbabula festeggia nel 2009 i due centenari della nascita di Giuseppe Dessì, autore di "Paese d'ombre", e del Futurismo con due spettacoli: il primo, dal titolo "Disertori!", mette in scena brani scelti da "Il disertore" di Giuseppe Dessì ed è un esperimento di letteratura in note con Giacomo Casti, Matteo Sau, Marco Noce, Mauro Vacca e Marcello Verona. Il secondo dal titolo "Fu...turisti" è un viaggio irriverente con Elio, alla scoperta del movimento artistico e letterario tra canzoni originali, reperti d'epoca e letture semiserie lungo un percorso cibernetico nel futuro che è stato e che sarà.

Una parte importante del festival è dedicato all'underground italiano e all'indie-rock con la band cagliaritana Dorian Gray e con Le luci della centrale elettrica, inoltre la Compagnia di Danza Estemporada metterà in scena in prima nazionale lo spettacolo "S-correndo nel tempo" traendo ispirazione dalla cultura identitaria sarda ma cercando, allo stesso tempo, nuove forme comunicative ed espressive.

Il festival di Abbabula viene anticipato dagli aperitivi letterari con la presentazione del libro "Il corpo odiato" di Nicola Lecca, di "Accabadora" di Michela Murgia, con il reading di Fabio Stassi ("La rivincita di Capablanca") e con la combinata Gianni Zanata ("Prestami una vita") e Paolo Maccioni ("Gustavo Pratt. Scrittori à la carte. La nouvelle cuisine della letteratura sarda"), accompagnati dalle letture dell'attore Elio Turno Arthemalle e dal contrabbasso di Nicola Cossu.

Da non dimenticare l'interesse del Festival di Abbabula per il territorio circostante: anche quest'anno sarà possibile avvalersi dell'Abbabula by bus per scoprire le ricchezze artistiche, culturali e gastronomiche del Logudoro.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 88 11 88

Consulta la sezione Festival Abbabula
Patrimonio culturale della Sardegna