Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  grandi eventi  ›  arte  ›  ultime notizie  ›  un altro appuntamento con monumenti aperti

Un altro appuntamento con Monumenti Aperti

Monumenti Aperti torna sabato 23 e domenica 24 maggio con una cinquantina di monumenti dislocati tra i comuni di Armungia, Ballao, Escolca, Gergei, Goni, Guasila, Mandas, Ortacesus, Sadali, Sanluri, Serri, Silius e Villasalto.

Un percorso immaginario che spazia dall'arte religiosa (sarà possibile visitare, tra l'altro, il Convento di San Francesco a Mandas e il Museo di Arte Sacra a Guasila) all'Archeologia con il Nuraghe di Armungia, il Parco Archeologico Pranu Mutteddu a Goni, il Pozzo di Funtana Crobetta a Ballao, alle bellezze naturalistiche come le Piscine Naturali Corru 'e Arenas sempre a Ballao, la Voragine Sa Ucca Manna e Su Stampu 'e su Turnu Turrunu a Sadali.

Non sono tralasciati i momumenti legati alla storia e alle tradizioni come il Castello a Sanluri, il Museo Etnografico ad Armungia, Sa 'omu de su Pilattusu a Escolca e il Mulino ad acqua di Sadali. Infine, questo fine settimana, è caratterizzato anche dall' “Itinerario delle Miniere” con Armungia, Ballao, Silius e Villasalto, comuni della settima area del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Numero Verde 800 88 11 88

Consulta la sezione Monumenti Aperti
Patrimonio culturale della Sardegna