Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  musei  ›  provincia di sassari  ›  benetutti, la collezione soddu tanda

Benetutti, La Collezione Soddu Tanda

Efisio Niolu, studio, anno 2000 Efisio Niolu, studio, anno 2000
Informazioni
Indirizzo: via Marconi, Benetutti; telefono: 079 7979000
Ente titolare: Comune di Benetutti
Orari: da lunedì a venerdì visita gratuita previa prenotazione.
Sito internet: www.comune.benetutti.ss.it
e-mail: pietro.soddu@comune.benetutti.ss.it

Il museo
Disporre di una collezione d'arte contemporanea così ricca è un naturale motivo di vanto per la piccola comunità di Benetutti. La collezione è il frutto di una donazione fatta da un illustre concittadino, un fondo di opere d'arte che l'on. Pietro Soddu ha pubblicamente donato al suo paese natale. La varietà e il numero degli artisti sardi presenti fanno della collezione un esempio ammirevole di raccolta d'arte privata che si caratterizza, tra l'altro, per una nutrita presenza di lavori di giovani. La lista va dai più noti artisti sardi che hanno fatto la storia dell'arte isolana a molti nomi poco conosciuti al grande pubblico, compresi un gruppo di artisti di chiara fama provenienti da altre regioni italiane.
Le opere, opportunamente selezionate da storici dell'arte, verranno inoltre esposte in diversi spazi espositivi di alcune località dell'isola.

Perché è importante visitarlo
La lista va dai più noti artisti sardi che hanno fatto la storia dell'arte isolana a molti nomi poco conosciuti al grande pubblico, compresi un gruppo di artisti di chiara fama provenienti da altre regioni italiane.
Le opere, opportunamente selezionate da storici dell'arte, verranno inoltre esposte in diversi spazi espositivi di alcune località dell'isola.

Galleria fotografica
  • Video Anfossi, Stefano, 1972
  • Antonio Atza, Mistero della notte, 1977
  • Zaza Calzia, S.T., 1965
  • Leonardo Boscani, Corpus Domini, 2000
  • Liliana Cano, S.T., 2004
  • Tore Canu, S.T.
  • Giovanni Carta, Trittico dantesco, 1994






Patrimonio culturale della Sardegna