Simone Dulcis, Senza titolo, 2006

Simone Dulcis

Biografia
Tra il 1989 e il 2005 ha lavorato sul concetto di nucleo-isola, sul tremore dell'interrotto, sui riti di passaggio e sulle "preghiere del mattino"; con una mano sul cuore e sentendosi, al tempo, "fratello tra i fratelli"…
Oggi, distesa-mente, dipinge "canzoni dai circhi spopolati" e osserva le nuvole...
Nasce a Milano nel 1971. Vive all'estero per alcuni anni. Si ristabilisce in Sardegna dove abita tuttora.
Attratto dalla cultura umanistica e dagli svariati campi della comunicazione, studia lingue straniere e lavora nel turismo per 10 anni. Nel frattempo affina il suo interesse per l'arte e per la "condizione umana". Abbandona l'impiego per dedicarsi interamente alla pittura. La sua ricerca è volta ai moti interiori dell'anima e alla "necessità" di esprimersi propria dell'umanità.
Attratto dal segno primordiale, ha approfondito aspetti relativi al rapporto tra uomo e Terra. Terra come "grande specchio" delle forze della natura e nel contempo proiezione dell'esistere dell'uomo.
Dal 2002, progetta e conduce laboratori sull'espressività del colore.
In collaborazione con l'attore-autore Andrea Meloni e per conto dell'Associazione Compagnia d'arte Circo Calumet (di cui è tra i soci fondatori), progetta e conduce laboratori di servizio integrati per la tutela della salute mentale, e interventi di carattere educativo e formativo a mediazione artistica.
Tra i lavori per il teatro: illustrazioni pittoriche per la lettura creativa di "Sdegno sul Temo - l'incredibile viaggio delle emozioni", produzione Centro Regionale di Documentazione e Biblioteche per Ragazzi, progetto artistico Associazione Circo Calumet; illustrazioni pittoriche per la narrazione di "Hänsel e Gretel", produzione e progetto artistico Associazione Circo Calumet; creazione delle opere di scena e relativo allestimento per lo spettacolo teatrale "il teatro dei fratelli Scomparso", produzione Cooperativa Teatro Alkestis
progetto artistico Associazione Circo Calumet; creazione opera di scena per la narrazione di "Storie di Innocenti", produzione Centro Regionale di Documentazione e Biblioteche per Ragazzi , progetto artistico Associazione Circo Calumet; creazione delle opere di scena e relativo allestimento per lo spettacolo teatrale "il bosco dei crimini", produzione e progetto artistico Associazione Circo Calumet; creazione delle scenografie e relativo allestimento per lo spettacolo teatrale "la drogheria di Odense", produzione Centro Regionale di Documentazione e Biblioteche per Ragazzi, progetto artistico Associazione Circo Calumet.

Galleria fotografica


Mostre personali
2006 - Cagliari, Galleria Studio 20, "Spiritchasers. Riti di passaggio"
2005 - Cagliari, Galleria La Bacheca, "Rassegna Zone Parallele", con Marta Fontana, a cura di Roberta Vanali
2004 - Cagliari, Studio LI-XI, "Morning prayers"
2003 - Cagliari, Galleria Arcivernice, "Scarificazioni"
2003 - Villanovaforru, Museo Civico Genna Maria, "Proliferazione segnica", con Raffaele Quida, a cura di Ubaldo Badas
2003 - Cagliari, Centro Culturale Man Ray, "Limen", con Alessandro Biggio
2002 - Cagliari, Centro Culturale Man Ray, "Interrupted"
2001 - Cagliari, Centro Culturale Man Ray, "Isola, implode, muore"
1998 - Cagliari, Galleria La Bacheca
1998 - Oristano, Galleria il Cenacolo, "Terra e Cielo", con Fabrizio Da Prà

Mostre collettive
2006 - Cagliari, Sardegna Arte Fiera, "Magic boxes"
2006 - Cagliari, Centro Culturale Il Lazzaretto, A mare l'arte", a cura di Alessandra Menesini
2006 -Cagliari, Galleria Studio 20, "Start", a cura di Roberta Vanali
2006 - Cagliari, Museo Archeologico, "Gemine:Muse. IV Edizione internazionale"
2005 - Benevento, Museo del Sannio, "Premio Razzano. II edizione"
2005 - Cagliari, Centro Culturale Il Lazzaretto, "Urbs", a cura di Alessandra Menesini
2005 - Cagliari, Sardegna Arte Fiera, "Spazi Altri", a cura di Roberta Vanali
2005 - Cagliari, Centro Culturale Man Ray, "Dove gli angeli?", a cura di Roberta Vanali
2005 - Cagliari, Centro Culturale Man Ray, "Man Ray 1995-2005"
2004 - Sant'Antioco, "I Rassegna internazionale d'arte contemporanea Isola Senza Confini", a cura di Roberta Vanali
2004 - Cagliari, Galleria La Bacheca

Premi e riconoscimenti
2006 - Baradili, Monte Granatico, Concorso d'Arte Contemporanea Incantos, Itinerari d'arte nei centri storici delle Marmille", primo Premio ex aequo
2004 - "Premio Artinline Giovani", a cura di M. Elisabetta Governatori, II premio
1996 - Roma, Accademia d'Arte di Romania, Trofeo Internazionale Medusa Aurea, segnalazione di merito della Giuria
1995 - Roma, Accademia d'Arte di Romania, Trofeo Internazionale Medusa Aurea, V premio

Testo critico
"Così come uno scrittore tende ad esaltare il potere magico-evocativo della parola, […] enfatizza la risonanza esplosiva del pigmento e a stesure di colore a tutto campo alterna spazi bianchi di silenzio. Anche soggetti e temi vengono ispirati dallo scandagliare continuo dentro le lacerazioni dell'anima o da un impatto massivo con la realtà della quale traduce pathos e conflittualità irrisolte"
Maria Dolores Picciau, 2001

"Convulse pennellate concretizzano esplosioni di dolore, raccontano pagine interrotte dalla caducità del destino. Moti dell'anima si trasfigurano in rituali, in formule magiche che evolvono in cadenzate litanie. Silenziose invocazioni, parole pronunciate con ieratica lentezza, scandiscono ritmicamente le ore del giorno. Viaggi iniziatici, aneliti di purificazione il cui potere trascendentale volge ad esiti di intensa spiritualità, riecheggiano austeri alla luce di un mattino che nasce"
Roberta Vanali, 2004

"Solchi arati e scarificazioni […] si depositano negli spazi neutri del bianco e nei neri campi catramosi, nelle porzioni di ocra terrosa, nei rossi prepotenti e vitali. Distillati con grande maestria compositiva. È attraverso i suoi codici che […] trova il modo di traslare in una poetica contemporanea le imago delle madri dei gemelli, dei reliquiari di stoffe consunte, […] delle antilopi, degli occhi cerchiati della civetta"
Alessandra Menesini, 2006


elenco completo