Serramanna, Raccolta Museale di Memoria e Tradizioni Religiose Serramannesi, da Sardegna Foto Aeree

Serramanna, Raccolta Museale di Memoria e Tradizioni Religiose Serramannesi

Tipologia: Arte

Informazioni
Indirizzo: piazza Venezia, 30 - 09038 Serramanna
Tel. +39 070 9130248
Cell. +39 347 5017047
Ente titolare: Arcidiocesi di Cagliari
Ente gestore: Parrocchia di San Leonardo
Orari: temporaneamente chiuso
Biglietto: informazione non disponibile
E-mail: ac.aletheia@gmail.com

Il museo
Il museo è allestito nei locali dell'oratorio della Confraternita, all'interno della chiesa filiale di Sant'Angelo, costruita secondo modi tardogotici nel XVI secolo, come rivelano le forme architettoniche della facciata, il portale ad arco acuto e la merlatura ornamentale.
Il percorso espositivo si articola in sezioni tematiche che comprendono una serie di arredi preziosi, non più utilizzati nelle funzioni liturgiche, normalmente esclusi alla visione del pubblico, che testimoniano come, nel corso del tempo, siano mutate le esigenze pastorali della Chiesa.
La raccolta, molto ricca, comprende sculture anche di piccole dimensioni, statue, suppellettili e arredi sacri provenienti dalle chiese del paese. Si tratta di opere strettamente legate alla committenza religiosa e alla devozione popolare,
rilevanti anche sotto il profilo storico e artistico.
Non mancano i bellissimi oggetti d'argento di arte sacra, tra i quali spiccano croci processionali, calici dorati ed un turibolo con navicella, oltre ad una collezione di monili e campanellini sempre in argento.
Tra le opere più interessanti si segnalano due statue lignee policrome e dorate, dei primi del Seicento, raffiguranti l'Angelo Custode e San Carlo Borromeo, attribuite a botteghe napoletane, e due gruppi scultorei del 1770 circa.
Nel settore dell'argenteria sacra spiccano, tra i pezzi più antichi, la croce processionale ricca di figure e decorazioni, dell'argentiere Antonio Giovanni Pixoni della metà del XVI secolo e un elegante calice dorato in stile rinascimentale.

Perché è importante visitarlo
Il Museo intende valorizzare l'importante patrimonio storico-artistico non più di uso comune e ormai dismesso, e soprattutto di conservarlo come testimonianza storico-sociale.
La visita guidata permette di comprendere come la Chiesa intende restituire la precisa memoria di culti e riti religiosi del passato, connessi al valore delle espressioni artistiche e artigianali elaborate soprattutto in ambito locale.

Servizi
Visite guidate.