Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  musei  ›  provincia di oristano  ›  busachi, museo del costume e della tradizione...

Busachi, Museo del costume e della tradizione del lino

Busachi, Museo del costume Busachi, Museo del costume
Informazioni
Indirizzo: Via A. De Gasperi 1, ang. Piazza Italia, Busachi
Ente titolare: Comune di Busachi
Gestione: Cooperativa “La Memoria Storica” di Sestu (CA)
Orari: giovedì 10.30-12.30; venerdì 10.30-12.30 e 15.30-18.30; sabato e domenica 10.30-13.00 e 15.30-18.30
Periodo di apertura: dal 1 aprile al 31 ottobre; dal 1 al 31 dicembre
Biglietti: intero € 2,50; ridotto € 2,00 (gruppi di almeno 20 persone); ridotto € 1,50 (studenti delle scuole dell’obbligo); gratuito 0-6 anni. La visita guidata è inclusa nel prezzo del biglietto.
Sito internet: www.comune.busachi.or.it
e-mail: museocostumetradizionale@yahoo.it
facebook: Museo Costume Tradizionale

Il museo
Il Museo è ubicato nei locali della Chiesa sconsacrata di S. Domenico (XVI secolo) chiamata "Cunventu" perché faceva parte dell'antico monastero dei Domenicani.
La Chiesa stessa rappresenta un elemento unico di notevole fascino.
Busachi è uno dei pochi paesi della Sardegna dove permane, ancora oggi, l'uso quotidiano del costume tradizionale.
In questo contesto, la raccolta dei costumi ha il valore della conservazione, della conoscenza e della trasmissione della propria identità e cultura.
Il Museo è diviso in due sezioni: i costumi e il lino.
I costumi sono esposti nella navata e sono suddivisi nelle seguenti tipologie:
- costumi cerimoniali, sia maschile che femminile, indossati esclusivamente per il matrimonio;
- costumi per le feste più importanti e quelli per le feste minori;
- costumi quotidiani, riconoscibili per la loro semplicità;
- costumi indossati nei periodi di lutto;
- costumi dei neonati e quelli degli adolescenti.
Manufatti antichi in orbace e panno, camice in cotone e lino, corpetti in broccato, seta e velluto tessuti esclusivamente a mano testimoniano l'abilità delle donne busachesi che hanno fatto della manualità un'arte, custodita gelosamente e tramandata di generazione in generazione.
Alla sezione del lino sono riservate la cappella laterale e la sacrestia.
Oltre alla materia prima, in diverse fasi di lavorazione, la sezione espone tutti gli attrezzi necessari per la realizzazione del tessuto: l'aratro di legno per la preparazione del terreno, la mazza e la gramola per la battitura e la sfibratura degli steli, il pettine, la conocchia e il fuso, l'aspo e l'arcolaio, la bobinatrice, l'orditoio e il telaio.
Il percorso del Museo si conclude con l'esposizione di diversi manufatti realizzati interamente in lino locale, alcuni finemente ricamati.

Perché è importante visitarlo
Il Museo conserva manufatti di grande pregio, come broccati e sete.

Servizi
La visita guidata al Museo è inclusa nel prezzo del biglietto.
Su prenotazione, è possibile effettuare il tour guidato attraverso i luoghi più belli e rappresentativi di Busachi: complesso monumentale di Collegiu, villaggio campestre di Santa Susanna, chiesa di Sant'Antonio da Padova, chiesa di San Bernardino e domus de janas in località Maniele.
Info e prenotazioni al numero 340 2607197 e all'indirizzo mail museocostumetradizionale@yahoo.it.
Patrimonio culturale della Sardegna