Pinacoteca Nazionale, retablo del Presepio

Cagliari, Pinacoteca Nazionale

Tipologia: Pinacoteca nazionale

Informazioni
Indirizzo: Cittadella dei Musei, piazza Arsenale, 1 - 09124 Cagliari
Tel. +39 070 662496
Cell. +39 340 9824303
Ente titolare: Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo
Ente gestore: Polo Museale della Sardegna
Orari:
MA-DO 09:00-20:00
La prenotazione è richiesta solo per usufruire delle visite guidate.
Biglietto:
Intero - euro 4,00 - adulti
Ridotto - euro 2,00 - minori sino ai 18 anni
Cumulativo intero - euro 9,00 - adulti, visita pinacoteca, museo archeologico e spazio di San Pancrazio
Cumulativo ridotto - euro 4,50 - minori di 18 anni, visita pinacoteca, museo archeologico e spazio di San Pancrazio
E-mail: sbapsae-ca.pinacoteca.museo@beniculturali.it - pm-sar.pinacoteca.cagliari@beniculturali.it
Sito internet: www.pinacoteca.cagliari.beniculturali.it
Facebook: www.facebook.com/PINACOTECA-NAZIONALE
Twitter: twitter.com/PinacotecaCA

Il museo
La Pinacoteca Nazionale cagliaritana ospita una collezione di antichi dipinti, formatasi a partire dall'Ottocento. Si inserisce nel complesso della Cittadella dei Musei, struttura culturale polivalente, che raccorda da una parte il Museo Archeologico e la Pinacoteca, dall'altra il Dipartimento di Scienze Archeologiche e Storico-artistiche e la Scuola di Specializzazione di Studi Sardi dell'Università di Cagliari, il Museo Etnografico Regionale e il Museo Comunale d'Arte siamese (Cardu). Il progetto museale nella sede dell'ex Arsenale militare, ad opera degli architetti Piero Gazzola e Libero Cecchini, si concretizzò gradualmente, a partire dal 1979.
Le raccolte della Pinacoteca annoverano al pianterreno un importante nucleo di antichi dipinti della Sardegna, compresi fra il XV e il XVI secolo e provenienti in gran parte dalla distrutta chiesa cagliaritana di San Francesco di Stampace. Sono presenti opere del Maestro di Castelsardo e di Pietro Cavaro, i maggiori pittori operosi in Sardegna nella fase tardogotica e primorinascimentale. Nei piani inferiori si possono osservare dipinti del XVII e XVIII secolo, di pittori prevalentemente extraisolani.

Perché è importante visitarlo
La Pinacoteca cagliaritana è importante soprattutto per la possibilità di approfondire la conoscenza dei pittori catalani e sardi, operosi nell'isola al tempo della dominazione aragonese.

Servizi
Accessibilità fisica facilitata per visitatori con esigenze specifiche, percorso per non vedenti e ipovedenti con mappe tattili, visite guidate.
Le visite guidate sono disponibili solo su prenotazione chiamando al numero +39 070 662495 dal LU al VE, nell'orario 09:00-13:00.