Nuraghe Arrubiu

Orroli, area dell'Arrubiu

Informazioni
Indirizzo: SP 10 - 08030 Orroli - località Su Pranu
Tel. +39 0782 847269
Ente gestore: Società Cooperativa Is Janas a.r.l.
Orari:
Novembre-Febbraio
LU-DO 09:30-13:00 sino ad un'ora prima del tramonto
Marzo-Ottobre
LU-DO 09:30-13:00 e 15:00 sino a un'ora prima del tramonto
Biglietto:
Intero - euro 4,00 - adulti
Ridotto - euro 3,00 - gruppi oltre 25 persone
Ridotto - euro 2,00 - minori dai 6 ai 17 anni e scolaresche
L'ingresso è gratuito per minori sino ai 5 anni, disabili e accompagnatori. Prenotazione: facoltativa.
E-mail: isjanas@tiscali.it
Sito web: http://www.nuraghearrubiu.it

L'area
L'area archeologica si trova al centro dell'altopiano basaltico di Pranemuru, nella regione del Sarcidano. L'Arrubiu è uno dei nuraghi più importanti ed imponenti dell'isola, l'unico pentalobato fino a oggi conosciuto. È costituito da un mastio circondato da un bastione di 5 torri e da un antemurale di 7 torri, che delimita all'interno 3 cortili. Una piccola tomba di giganti con camera a filari si trova a circa 800 m a N-O del complesso.

Servizi
Accessibilità fisica facilitata per visitatori con esigenze specifiche, bookshop, laboratori didattico-educativi, percorso di visita per bambini, visite guidate, Wi-Fi.
I laboratori didattici sono destinati alle scuole di ogni ordine e grado. Le visite guidate sono disponibili nelle lingue inglese e francese.

Consulta le pagine
Complesso dell'Arrubiu
Sa domu de Su Nuraxi Arrubiu

Come arrivare
Da Cagliari si percorre la SS 131, direzione Sassari. Oltrepassato il paese di Monastir, si lascia la SS 131 e si prende la SS 128, direzione Senorbì. A Senorbì si seguono le indicazioni per Suelli, Mandas e Isili. Al bivio di Isili si lascia la SS 128 e si imbocca la SS 198 fino al bivio per Nurri; si svolta a d. sulla SP 10 e si raggiunge il paese, attraversandolo fino ad arrivare ad Orroli. Si prosegue sulla stessa provinciale in direzione di Escalaplano; al km 9 si svolta a s. in una strada – segnalata da cartello turistico – che conduce, dopo circa km 3,5, all'area archeologica munita di biglietteria.