Villino Farris

Sassari, Villino Farris

Come arrivare
Il villino Farris è situato nel viale Trieste in una zona destinata nel primo Novecento all'ampliamento della città nella località del Fosso della Noce.

Il contesto ambientale
Il villino è inserito all'interno di un giardino su più livelli collegati da una scala con vasi decorativi. Un piccolo portico segna l'ingresso all'edificio.

Descrizione
Il villino fu realizzato su progetto dell'ingegnere Raffaello Oggiano tra il 1913 e il 1914. Secondo la tipologia tradizionale, ha una planimetria asimmetrica.
Si caratterizza per la torretta che svetta sui due piani della costruzione e si conclude con una ricca decorazione con grosse volute che reggono i balaustrini della terrazza soprastante. Il resto della copertura presenta invece un inconsueto tetto a falde di tipo "montanino".
Le finestre sono circondate da cornici che utilizzano motivi decorativi di ispirazione secessionista con l'inserimento di elementi di ceramica verde. Di particolare interesse sono le ringhiere dei balconi che riprendono lo stile Liberty attraverso decorazioni sinuose ed eleganti.

Galleria fotografica


Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della "Storia dell'arte in Sardegna" sull'architettura otto-novecentesca (2001).

Bibliografia
E. Cenami-P. Simonetti, "Architettura e città", in Sassari tra Liberty e Déco, Cinisello Balsamo, Amilcare Pizzi, 1987, pp. 43-44;
F. Masala, Architettura dall'Unità d'Italia alla fine del '900, collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 2001, sch. 36.

elenco completo