Chiesa dei Santi Giorgio e Caterina

Cagliari, Chiesa dei Santi Giorgio e Caterina

Tipologia: Chiesa

Informazioni
Indirizzo: via Francesco Gemelli, 2 - 09129 Cagliari
Tel. +39 070 492636 +39 070 497855
Ente Gestore: Arciconfraternita dei Genovesi
Orari:
In locali attigui alla chiesa, è visitabile il Museo dell’Arciconfraternita dei Genovesi nei seguenti orari:
ME, VE 09:00-12:00 e 16:30-20:00
Il museo è fruibile anche il martedì e il giovedì per le classi scolastiche, previo appuntamento telefonico.
Biglietto: a offerta libera
E-mail: info@santigiorgioecaterina.it - arciconf@tiscalinet.it
Sito web: http://www.santigiorgioecaterina.it - http://web.tiscali.it/arcicogenovesica
Facebook: https://www.facebook.com/ParrocchiaSSGiorgioeCaterina

Il contesto ambientale
La chiesa intitolata ai Santi Martiri Giorgio e Caterina dei Genovesi si trova alla sommità della via Scano, ai piedi del Monte Urpinu.

Descrizione
La chiesa è uno dei più importanti casi della ricostruzione a Cagliari e sostituisce l'antico edificio dell'Arciconfraternita dei Genovesi, nella via Manno, semidistrutto dal bombardamento del 13 maggio 1943.
Fu inaugurata nel 1964 dopo lunghe e contrastate vicende che comprendono sia la proposta di una chiesa nuova nell'area primitiva (1947), sia la permuta del terreno della via Manno (venduto al gruppo de La Rinascente) con l'area nuova, sia, infine, il progetto definitivo dell'ingegnere Marco Piloni e dell'architetto Francesco Giachetti (1957).
L'edificio ha pianta centrale e si caratterizza per i grandi archi paraboloidi visibili già dall'esterno, che contengono alternativamente pareti cieche e grandi, coloratissime vetrate. Furono utilizzati materiali di spoglio recuperati nella chiesa antica come il grande stemma di Genova sovrastante l'ingresso e i marmi delle cappelle, parzialmente ripresi negli altari odierni.
Tra gli aspetti più interessanti sono le vetrate astratte con simboli della Passione, disegnate da Rolando Monti, e i dipinti monocromi di Dino Fantini, che richiamano le vicende della chiesa e dei santi titolari.
Entrato ormai nel panorama urbano, l'edificio è stato completato nel 2001 con una scalinata, prevista nel progetto originario, ma oggi fortemente discutibile lungo una strada che è diventata arteria di scorrimento veloce e di collegamento.

Servizi
Visite guidate.

Consulta le pagine
Museo dell'Arciconfraternita dei Genovesi

Storia degli studi
Una rassegna degli studi si trova nella bibliografia relativa alla scheda nel volume della ''Storia dell'arte in Sardegna'' sull'architettura otto-novecentesca (2001).

Bibliografia
G. Loddo, Guida all'architettura contemporanea di Cagliari 1945-1995, Cagliari, Coedisar, 1996, p. 41;
F. Masala, ''La nuova chiesa dei SS. MM. Giorgio e Caterina dei Genovesi di Cagliari fra ripristino e ricostruzione'', in Genova in Sardegna, a cura di A. Saiu Deidda, Cagliari, Cuec, 2000, pp. 235-251;
F. Masala, Architettura dall'Unità d'Italia alla fine del '900, collana ''Storia dell'arte in Sardegna'', Nuoro, Ilisso, 2001, sch. 140.

Come arrivare
Partendo dal porto si percorre il viale Diaz fino all'incrocio con viale Cimitero, quindi si prosegue per via Dante. Si svolta a destra in via Pessina e si continua in via Cugia che si congiunge con via Scano.

elenco completo