Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  musei  ›  provincia di olbia-tempio  ›  berchidda, museo del vino

Berchidda, Museo del vino

Museo del vino Museo del vino
Informazioni
Indirizzo: via Giangiorgio Casu, 5 - 07022 Berchidda
tel./fax 079 705268
Ente titolare: Comune di Berchidda - Comunità Montana del Monte Acuto
Gestione: Cooperativa Enoturistika soc. coop arl
Orari: ottobre/aprile 9.00-13.00 e 15.00-18.00 (sabato e domenica 19.00);
maggio/settembre 10.00-14.00 e 16.00-19.00 (sabato e domenica 20.00); lunedì chiuso
Biglietto: Intero € 3,00
Ridotto1 € 2,50 (gruppi min. 8 persone)
Ridotto2 € 2,00 scuole e turismo terza età (min. 8 persone)
Ridotto3 € 2,00 per i soci Arci e visitatori da Museo delle Maschere di Mamoiada e Museo di Perfugas + 10% sconto su pacchetti degustazione
sito internet:
e-mail: museodelvinosardegna@tiscali.it

Il museo
Il museo è nella parte più alta del paese, in un moderno edificio con una terrazza panoramica dalla quale si possono ammirare i vigneti della zona. Berchidda è rinomata per le sue tradizioni vinicole e per la produzione del pregiato "Vermentino di Gallura docg".
La Sardegna ha una tradizione millenaria di viticoltura. Diverse fonti storiche citano la particolare vocazione per la produzione del vino, che per le sue caratteristiche organolettiche, determinate dal clima e dalla conformazione del territorio, ha delle distinguibili unicità.
Nel museo di Berchidda, articolato in diverse sale, sono esposti gli attrezzi utilizzati anticamente, in differenti epoche e territori, per la lavorazione dei vigneti e delle uve: tini, vasche per la pigiatura, torchi con base di granito, ecc. E’ annessa una enoteca per l'esposizione e la degustazione dei vini delle aziende vinicole sarde e un vigneto didattico.
È primo museo enoico multimediale italiano. Il percorso comprende infatti sussidi interattivi che permettono di scoprire e approfondire la cultura e le tradizioni del vino nell'area mediterranea dalle origini ai nostri giorni e di essere guidati dai sommelier.

Perché è importante visitarlo
La visita guidata e un breve percorso di degustazione, nel quale vengono descritte alcune tipologie di vini, offrono l'opportunità di sperimentare e affinare in prima persona le capacità sensoriali, visive, olfattive e gustative utili a conoscere e riconoscere frutti, fiori, piante e altri prodotti della natura che si possono identificare nella degustazione dei vini.

Servizi
Esiste un servizio di visita guidata compreso nel prezzo del biglietto. Le postazioni e i prodotti multimediali completano il percorso di conoscenza. Nel bookshop si propongono libri sulle tematiche del vino. Si trova anche una enoteca dove è possibile degustare e acquistare una selezione di vini della Sardegna.
Si propongono pacchetti degustazione con abbinamento cibo/vino a base di prodotti tipici della mostra Isola.
Si organizzano convegni, manifestazioni e concerti all'aperto, corsi di sommelier. Il museo collabora anche a diverse iniziative, tra le quali il Festival Internazionale del Time Jazz (iniziative collaterali sul tema vino e agroalimentare), ideato e diretto da Paolo Fresu, musicista berchiddese di fama internazionale.