Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  luoghi della cultura  ›  monumenti  ›  laconi  ›  laconi, castello aymerich

Laconi, Castello Aymerich

Laconi, il castello del parco Aymerich Laconi, il castello del parco Aymerich
ARTICOLI
Come arrivare
Si lascia la SS 131 prima di Sanluri, imboccando la 197 e percorrendola per circa 50 km fino a Laconi. Il castello è ubicato all'interno di un parco.

Il contesto ambientale
Al centro del Sarcidano, l'abitato di Laconi si trova a 550 m s.l.m., nelle vicinanze di un parco di quasi 22 ettari, all'interno del quale si trovano i resti del castello Aymerich. Ad E e a N l'abitato è protetto dalle barriere calcaree di S'Atza 'e Carradore e di S'Atza 'e ziu Chiccu.

Descrizione
La tradizione indica nei resti all'interno del parco Aymerich i ruderi del castello di Laconi appartenente alla nobile famiglia e oggi immerso in una pittoresca vegetazione. Scavi archeologici e stratigrafie murarie hanno consentito di stabilire interventi di tempi diversi, che ne rendono la lettura assai difficoltosa.
Si individua un edificio più antico, a pianta rettangolare, attraversato da un passaggio voltato a botte e preceduto da un ingresso con volte a sesto acuto. Sul lato destro del passaggio voltato è murata un'epigrafe, non ancora del tutto decifrata, che tuttavia riferisce della presenza di una porta e comprende una data: 1053. Probabilmente l'epigrafe apparteneva ad altro edificio ed è stata reimpiegata, in quanto le strutture denotano modi costruttivi propri del XIII secolo.
Accanto a questa sorta di torre si erge il palazzo vero e proprio, residenza della famiglia degli Aymerich, marchesi di Laconi, dal XVII secolo. È costituito da un'ampia sala a pianta rettangolare, nel perimetro della quale si apre una serie di finestre ad arco inflesso, di tipo gotico-catalano.

Storia degli studi
Sul castello Aymerich si segnala il contributo di Foiso Fois nel volume "Castelli della Sardegna medioevale", del 1992. Più recenti i lavori di Giorgio Murru, del 2001 e del 2003, con interessanti notazioni sulla storia e le tecniche murarie.

Bibliografia
F. Fois, Castelli della Sardegna medioevale, a cura di B. Fois, Cinisello Balsamo, Amilcare Pizzi, 1992, pp. 167-170;
G. Murru, "Il castello medioevale di Laconi", in L'eredità del Sarcidano e della Barbagia di Seulo: patrimonio di conoscenze e di vita, a cura di M. Sanges, Cagliari, 2001, pp. 71-72;
G. Murru, "Il castello di Laconi: studi e ricerche", in Roccas: aspetti del sistema di fortificazione in Sardegna: atti degli incontri sui castelli in Sardegna (2002) dell'Arxiu de Tradicions, a cura di S. Chirra, Oristano, 2003, pp. 145-167.