Logo Regione Autonoma della Sardegna
I BENI CULTURALI DELLA SARDEGNA
sardegnacultura  ›  grandi eventi  ›  carnevale  ›  fonni

Carnevale di Fonni

Le maschere di s'Urthu e sos Buttudos sfilano per le vie del paese
Il carnevale tradizionale
Una lotta quotidiana tra l'uomo e la natura rappresentata dalle due maschere caratteristiche del carnevale fonnese: "S'Urthu", che personifica l'animale, e "Sos Buttudos", gli uomini che in ogni modo tentano di domarlo.
Le maschere di s'Urthu e sos Buttudos sfilano per le vie del paese
Il carnevale fonnese
Il carnevale di Fonni è caratterizzato dalle antiche maschere de s'Urthu e sos Buttudos che rappresentano la lotta quotidiana dell'uomo contro gli elementi della natura. S'Urthu è vestito di pelli di montone o di caprone di colore bianco o nero, ha un grosso campanaccio legato al collo, la faccia annerita dal sughero carbonizzato ("s'inthiveddu"), ed è tenuto al guinzaglio con una rumorosa catena di ferro. Sos Buttudos indossano un cappotto di orbace sopra abiti di velluto, scarponi e gambali di cuoio, sulle spalle i campanacci ("sonaggias").
S'Urhtu, l'orso, lotta continuamente tentando di liberarsi dalle catene, aggredendo uomini e cose che incontra sul suo cammino, arrampicandosi dappertutto, sugli alberi e sui balconi, aizzato ad avventarsi sulla gente e soprattutto sulle ragazze che subiscono le sue esuberanze, mentre sos Buttudos tentano di domarlo.
Galleria fotografica
  • S'Urthu e sos Buttudos per le vie del paese
  • Sos Buttudos inseguono s'Urthu cercando di domarlo
  • S'inthiveddu, il sughero carbonizzato che annerisce la faccia degli Urthos
  • I preparativi de sos Urthos
  • Un bambino fonnese indossa la maschera da Urthu
Contatti
Comune di Fonni
via San Pietro 4, Fonni
tel. 0784 591300
sito internet: www.comune-fonni.it

Associazione Sos Urthos
c/o Ex Scuola Logotza, Fonni
tel. 347 9623478
Patrimonio culturale della Sardegna