pagliacci - unità 13

Britzicheta a una roda

Berritteddu (con l'organetto) Ma... oje non b'est Pirimpillu? Tando... deo mi sono s'organeddu...
(suona)
(entra Pirimpillo sulla bicicletta a una ruota e fa due giri al ritmo di una marcetta suonata con la tromba da un altro pagliaccio che sta in un angolo)
Berritteddu E cust'issia oje, Pirimpi'?
Pirimpillo (si ferma) Mi preparo per uno spettacolo in piazza
(Pirimpillo riprende a girare col ritmo della marcetta e poi esce)
Berritteddu Pirimpillu est balente abberu! Commo s'organeddu lu ponzo inoche...
(Berritteddu mette l'organetto su uno sgabello)
(Pirimpillo rientra senza bicicletta)
Berritteddu Pirimpi', chie la sonabat sa trumba?
Pirimpillo Chi suonava la tromba? Il mio amico Popollu!
(accade un fatto nuovo: il naso di Pirimpillo appare più grosso e più rosso)
Berritteddu Ma... su nasu tuo oje est prus ruju de una tamata... e prus mannu puru.. meda mannu!
Pirimpillo Il mio naso oggi è più rosso di un pomodoro?! E' anche molto grande?! (si tocca il naso)
Berritteddu Abbisoca custu nasu est una tamata abberu! (lo tocca ed esce uno spruzzo rosso) Ma... custa est bagna, bagna pro maccarrones!
Pirimpillo Che bello! Il mio naso fa sugo di pomodoro!
Berritteddu Fortzis est paca custa bagna, ma est mezus de nudda!
Pirimpillo E' poca... ma per oggi basta!
Berritteddu Ajò! Andamus derettu a manicare unu bellu prattu 'e maccarrones!
Pirimpillo Siii, i maccheroni!
(si sente la musica del Trallallero)
Berritteddu Ma... mudu commo! Intendo su píffaru de su teatrinu!
Pirimpillo Oggi per i burattini è autunno: tempo di castagne. Mussi va a raccoglierle, se ne mette una in bocca col riccio, si punge la lingua e diventa balbuziente. Chica lo prende in giro. Poi però vanno insieme in giro per su pedi-cocone.
Berritteddu Andamus, Pirimpi'! Su poleddu est prontu!

 

Valid XHTML 1.0 Strict